Oria, arrestato subito dopo il furto

ORIA – Penetra nell’abitazione di una commerciante, mette insieme un discreto bottino ma attira l’attenzione della proprietaria che chiama i carabinieri, descrive sommariamente il ladro e poco dopo si vede restituire dai militari la refurtiva, mentre l’autore del colpo, il 56enne Giovanni Giudice, prendeva la strada del carcere di via Appia a Brindisi.

Giovanni Giudice

ORIA – Penetra nell’abitazione di una commerciante, mette insieme un discreto bottino ma attira l’attenzione della proprietaria che chiama i carabinieri, descrive sommariamente il ladro e poco dopo si vede restituire dai militari la refurtiva, mentre l’autore del colpo, il 56enne Giovanni Giudice, prendeva la strada del carcere di via Appia a Brindisi.

E’ accaduto ad Oria, dove Giovanni Giudice, adocchiata la casa da svaligiare, la notte scorsa vi è penetrato impadronendosi di 150 euro in danaro contante e di monili per un valore approssimativo di 2mila euro. Ma la proprietaria dell’abitazione si è accorta del furto, è riuscita a scorgere il ladro e a fornire ai carabinieri della stazione locale alcune indicazioni sulle caratteristiche dell’individui fuggito con soldi e preziosi.

I militari di pattuglia hanno cominciato subito le ricerche sino a quando non hanno incrociato sempre in città Giovanni Giudice, che ha potuto fare ben poco per difendersi. Infatti era ancora in possesso della refurtiva. Manette per lui e maltolto rientrato nella disponibilità della commerciante oritana.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ennesima rapina a Brindisi: in tre irrompono in tabaccheria, paura tra i clienti

  • Politica

    "In campo per rivitalizzare la sinistra, nessuna ostilità nei confronti del Pd"

  • Cronaca

    Traffico di droga dall’Albania: processo in abbreviato per dieci brindisini

  • Economia

    "Il porto non ha perso i finanziamenti, alcune opere già ultimate"

I più letti della settimana

  • "Niente posto per mio figlio. Sembrava di essere in un film di guerra"

  • Estorsioni, rapine, droga e Kalashnikov: undici arresti

  • "Un grosso felino nelle campagne": ricerche tra molti dubbi

  • Rapina nella farmacia comunale: banditi armati di coltello, due feriti

  • "Mio figlio è scomparso": partono le ricerche, ma si trovava nell'armadio

  • Scu, traffico di droga: il pm chiede venti anni per i presunti capi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento