Parità, campi estivi per bambini

BRINDISI - La Consigliera di Parità della Provincia di Brindisi, Alessandra Amoruso, nel sostenere la diffusione di servizi di conciliazione vita-lavoro per le donne del territorio provinciale, ha pubblicato sul sito web dell’amministrazione provinciale l’avviso relativo all’affidamento dell’incarico per la realizzazione del progetto di accoglienza bambini, per le vacanze estive, “Noi in Campo”. Tale servizio sarà affidato ad uno o più organismi in possesso dei necessari requisiti e di specifica esperienza nel settore dei servizi ludico-educativi per l’infanzia, con sedi operative nella provincia di Brindisi.

Bambini in un campo estivo

BRINDISI - La Consigliera di Parità della Provincia di Brindisi, Alessandra Amoruso, nel sostenere la diffusione di servizi di conciliazione vita-lavoro per le donne del territorio provinciale, ha pubblicato sul sito web dell’amministrazione provinciale l’avviso relativo all’affidamento dell’incarico per la realizzazione del progetto di accoglienza bambini, per le vacanze estive, “Noi in Campo”. Tale servizio sarà affidato ad uno o più organismi in possesso dei necessari requisiti e di specifica esperienza nel settore dei servizi ludico-educativi per l’infanzia, con sedi operative nella provincia di Brindisi.

Il servizio è a a copertura di quelle che potrebbero essere le esigenze di conciliazione delle donne che lavorano della provincia di Brindisi e della stessa città di Brindisi. Il progetto è rivolto a bambini tra i 3 e i 13 anni figli di donne che lavorano, residenti nella provincia  di Brindisi. Per la realizzazione del progetto saranno utilizzati € 30.000, risorse provenienti dal Fondo di cui ex art. 18 D. L. 11 Aprile 2006 n.  198 e successive modificazioni, istituito a sostegno dell’attività delle Consigliere di Parità.

L’azione progettuale intende sostenere la diffusione di servizi di conciliazione vita-lavoro per le donne del territorio della provincia di Brindisi percorrendo i seguenti obiettivi: offrire sostegno alle madri che lavorano nel periodo lasciato scoperto dalle scuole ed in particolare per  il periodo delle vacanze estive; assicurare un intervento educativo finalizzato allo svago, allo sport e al divertimento; garantire ai minori occasione di incontro con altri coetanei potenziando capacità relazionali e di socializzazione attraverso attività ludico-educative.

Il servizio offerto, pertanto, dovrà essere inteso come struttura o area appositamente attrezzata che offre attività volte ad organizzare il tempo libero dei bambini/e e dei ragazzi/e in esperienze di vita comunitaria con l’obiettivo di favorirne la socializzazione, lo sviluppo delle potenzialità individuali, l’esplorazione e la conoscenza del territorio, assolvendo al tempo stesso anche una funzione sociale

Il progetto di accoglienza si svolgerà in coincidenza con il periodo di chiusura delle scuole pubbliche e paritarie per le vacanze estive del corrente anno, 2 settimane a giugno (dal 18 al 30 giugno), 4 settimane a luglio (dall’1 al 31 luglio), 2 settimane ad agosto (dall’1 al 4 e dal 27 al 31 agosto) con esclusione delle due settimane a cavallo del 15 di agosto e due settimane a Settembre (dal 3 al 14 settembre).

Il Campo estivo si articola in spazio di gioco, libero o guidato da animatori, e laboratori. I laboratori dovranno favorire l’attivazione delle capacità espressive e della creatività e riguarderanno le aree grafico-pittorica, musicale, teatrale, fotografica e/o cinematografica (es. corsi base di fotografia, laboratorio di animazione cinematografica), della manualità (es. officina di falegnameria) e particolare rilievo dovrà inoltre essere dato all’attività sportiva coerentemente con l’età dei bambini.

L’ente attuatore potrà proporre ulteriori attività laboratoriali. Obbligatoriamente dovrà essere prevista la somministrazione del pasto ai bambini che si tratterranno anche nel pomeriggio. Nel progetto dovranno essere indicate le tipologie di azione delle attività differenziate per età e gli strumenti utilizzati per favorirne la partecipazione. Per ulteriori informazioni, interviste ed approfondimenti si prega di contattare: Ufficio della Consigliera di Parità 0831-565395, consiglieradiparita@provinciadibrindisi.it

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Via del mare, in arrivo pannelli trasparenti: accordo Comune-Authority

  • Economia

    Ex Coemi e Tecnomessapia: 180 lavoratori in bilico. Incontro in prefettura

  • Cronaca

    Picchia la moglie: uno dei figli chiede aiuto ai carabinieri

  • Cronaca

    Spaccio di droga a Livorno, perquisizioni anche a Brindisi: un arresto

I più letti della settimana

  • Ancora una tragedia della strada: brindisino muore alle porte di San Pietro

  • Scontro frontale sulla strada per il mare: muore una donna, gravi marito e figlio

  • Auto fuori strada sulla litoranea, tre donne finiscono in ospedale

  • Incidente sulla rotatoria: motociclista muore dopo tre giorni di agonia

  • Folle inseguimento sulla superstrada: fuggitivo fermato dai carabinieri

  • Trovato corpo senza vita di un uomo nelle campagne: si sospetta overdose

Torna su
BrindisiReport è in caricamento