Piazza Mercato diventa area pedonale dal primo marzo

Sarà possibile sostare solo le operazioni di carico e scarico merci dalle 5 alle 8 e dalle 12,30 alle 17

BRINDISI – Piazza Mercato diventa area pedonale da domani, primo marzo 2019: non sarà più possibile l’accesso alle auto, né la sosta. Fatta eccezione per i mezzi di soccorso e per quelli delle forze dell’ordine e a servizio delle persone diversamente abili.

Gli orari

Più esattamente, la piazza sarà pedonale nei seguenti orari: dalle 8 sino alle 12,30 e dalle 17 alle 5 (del mattino successivo). Gli orari in cui non è vigente l’area pedonale urbana sono quelli che vanno dalle 5 alle 8 e dalle 12,30 fino alle 17. In questo lasso di tempo è consentita solo la sosta per il tempo necessario alle attività di carico e scarico delle merci, unicamente negli stalli contrassegnati dalla segnaletica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ordinanza

Il provvedimento con il quale è stata istituita la nuova area pedonale urbana porta la firma del dirigente del settore Traffico, Fabio Stefano Lacinio e risale allo scorso 25 febbraio. Agli agenti della polizia locale, diretti da Antonio Orefice, spetterà il compito di vigilare sul rispetto dei divieti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Cellino San Marco. Una nuova tenda pneumatica per la Croce Rossa di Puglia

  • Era senza, gli prestano mascherina. Il capotreno lo fa scendere

Torna su
BrindisiReport è in caricamento