Piscina comunale e asilo nido, domande entro fine agosto

Piscina comunale, iscrizioni agevolate  per disabili, anziani over 65 e famiglie indigenti. Asilo nido comunale, iscrizioni per bambini dai tre ai 36 mesi. Domande entro il 31 agosto (per la piscina) o l’8 agosto (per l’asilo nido)

FASANO - L’Amministrazione comunale di Fasano ha emesso due bandi in ambito del settore dei Servizi sociali. Innanzitutto, sono aperte le iscrizioni per l’attività natatoria nella locale piscina comunale per il 2017-2018 riservate a disabili, anziani over 65 e famiglie con reddito annuo Isee fino ai 6mila euro. Gli interessati potranno presentare domanda entro il 31 agosto, compilando il modulo scaricabile dal sito internet www.comune.fasano.br.it o ritirabile dall’Urp (Ufficio relazioni col pubblico, ubicato a piano terra del Palazzo municipale). Per l’asilo nido comunale “Il nido più bello”, invece, le iscrizioni riguardano la frequenza di bambini e bambine dai tre ai 36 mesi d’età e potranno essere presentate entro l’8 agosto, compilando un apposito modulo scaricabile dal sito www.comune.fasano.br.it o ritirabile dall’Urp o dal Segretariato sociale del Palazzo municipale. 

La piscina comunale (sita a Vignamarina e gestita dall’”Icos Sporting Club” di Lecce) potrà essere frequentata con agevolazioni sulle tariffe previste. In particolare, sono tre le fasce sociali cui il bando si rivolge; infatti, potranno presentare domanda per l’ammissione gli anziani ultra 65enni, i disabili compatibili con l’attività natatoria (e che non hanno bisogno di assistenza in vasca dell’istruttore della piscina) e gli appartenenti a famiglie indigenti che dispongono di un reddito familiare Isee non superiore ai 6mila euro annui. Gli ultra 65enni e i disabili che verranno ammessi in graduatoria godranno gratuitamente dell’attività natatoria che partirà ad ottobre, mentre agli appartenenti alle famiglie disagiate sul piano economico potrebbe essere richiesto un piccolo e simbolico contributo. «In ogni caso, vedremo di lavorare nella direzione più giusta – afferma l’assessore ai Servizi sociali Giacomo Maringelli -; e dopo un’attenta ricognizione in ordine alle domande pervenute ed a quelle ammesse in graduatoria relative alle famiglie in difficoltà economica con reddito Isee fino ai 6mila euro, valuteremo meglio il da farsi sulle agevolazioni delle tariffe».

In ogni caso, per le iscrizioni relative invece all’asilo nido comunale, nelle prossime settimane l’Amministrazione comunale valuterà le eventuali agevolazioni per le famiglie indigenti.      

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Lite in un locale: un uomo ferito al collo con un bicchiere rotto

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Incidente sulla superstrada, auto contro alberi: grave un giovane

  • Esplosi colpi di arma da fuoco nel centro abitato: si indaga

  • Scu e gioco d'azzardo: arresti e sequestri sull'asse Lecce-Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento