Banditi armati all'esterno di una chiesa: intervengono i carabinieri

Uno dei malfattori ha puntato la pistola contro un militare, durante la fuga per le vie di Latiano. Forse volevano perpetrare una rapina

LATIANO – Un bandito ha puntato la pistola contro un carabinieri nel corso di un inseguimento che è avvenuto nella tarda mattinata di oggi (31 ottobre) per le vie di Latiano. Il malvivente si trovava in compagnia di un altro individuo. I due erano stati notati all’esterno della chiesa Madre. Alcuni parrocchiani, insospettiti dallo strano modo di fare dei due, si sono rivolti al parroco. Il prelato, a sua volta, ha contattato i carabinieri attraverso il 112.

Quando la pattuglia è giunta sul posto, i due si trovavano in cima alla scalinata del sagrato. Alla vista degli uomini in divisa, i malintenzionati si sono dati alla fuga. Durante l’inseguimento, poi, uno dei militari si è visto puntare in faccia una pistola e si è subito scansato dalla linea di tiro.

Ma quali erano le intenzioni dei banditi? Data la vicinanza di un istituto di credito, il sospetto delle forze dell’ordine è che i due stessero per perpetrare una rapina. Le immagini riprese dalle telecamere della zona sono state acquisite.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      "Differenziata troppo bassa: arriva nuova stangata con l'Ecotassa"

    • Cronaca

      Operaio schiacciato da pressa per rifiuti: un indagato per omicidio colposo

    • Politica

      “Non intendo prestarmi ancora a questo gioco al massacro”

    • Cronaca

      "La mia vita da cervello in fuga, fra calci in faccia e porte sbattute"

    I più letti della settimana

    • Tragedia del lavoro, muore operaio: aveva 24 anni

    • Studente colto da malore il classe: il professore gli salva la vita

    • Pizzaiolo di Brindisi nell’olimpo degli stellati: è stato assessore provinciale

    • Scu, arrestato latitante: trovato dai carabinieri in una casa di campagna

    • Quasi due chili di droga nascosti in casa: nuovo arresto per un brindisino

    • Stefano Cucchi, inchiesta bis: omicidio preterintenzionale per il carabiniere brindisino

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento