Banditi armati all'esterno di una chiesa: intervengono i carabinieri

Uno dei malfattori ha puntato la pistola contro un militare, durante la fuga per le vie di Latiano. Forse volevano perpetrare una rapina

LATIANO – Un bandito ha puntato la pistola contro un carabinieri nel corso di un inseguimento che è avvenuto nella tarda mattinata di oggi (31 ottobre) per le vie di Latiano. Il malvivente si trovava in compagnia di un altro individuo. I due erano stati notati all’esterno della chiesa Madre. Alcuni parrocchiani, insospettiti dallo strano modo di fare dei due, si sono rivolti al parroco. Il prelato, a sua volta, ha contattato i carabinieri attraverso il 112.

Quando la pattuglia è giunta sul posto, i due si trovavano in cima alla scalinata del sagrato. Alla vista degli uomini in divisa, i malintenzionati si sono dati alla fuga. Durante l’inseguimento, poi, uno dei militari si è visto puntare in faccia una pistola e si è subito scansato dalla linea di tiro.

Ma quali erano le intenzioni dei banditi? Data la vicinanza di un istituto di credito, il sospetto delle forze dell’ordine è che i due stessero per perpetrare una rapina. Le immagini riprese dalle telecamere della zona sono state acquisite.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Conflitto a fuoco fra benzinaio e malvivente: esplosi almeno sei colpi

    • Cronaca

      Donna muore in ospedale dopo intervento chirurgico: presentata denuncia

    • Politica

      Enrico Rossi a Brindisi: alleanze a sinistra, e nuove politiche industriali

    • Cronaca

      Falsi invalidi e ossigeno facile: sentenza d’appello per 19 imputati

    I più letti della settimana

    • Giovane padre di famiglia muore all'improvviso: autorizzato l'espianto degli organi

    • Malore per Al Bano: prime cure a Bari, poi il ricovero al "Fazzi" di Lecce

    • Nuova rapina in città: bandito armato di pistola irrompe nel supermercato

    • Le sbarre si abbassano all'improvviso: "Mi sono salvata per un pelo"

    • Agguato di mala nel Tarantino: un brindisino fra i presunti killer

    • Omicidi e armi, libero il pentito Bullone: chiede la riduzione della pena

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento