Cinque pitbull fuggono da cortile privato e uccidono due cani: proprietari denunciati

Un uomo e una donna sono stati denunciati per uccisione di animali, cani sequestrati

VILLA CASTELLI – Un uomo e una donna di Villa Castelli sono stati denunciati per uccisione di animali perché i loro cinque cani razza pitbull, dopo essersi allontanati dal cortile della loro abitazione, hanno aggredito e ucciso, in due momenti differenti, due meticci di piccola taglia. Si trattava di randagi. I cinque cani sono stati sequestrati.

Da quanto accertato dopo essersi allontanati dalla casa dei loro padroni hanno girovagato in branco per le vie di Villa Castelli incutendo paura nelle persone che li hanno incontrati. Come specificato dai carabinieri in una nota si tratta di cani della famiglia dei “Molossoidi”, cani, quindi, grossi e potenti. Qualcuno avrebbe tentato di salvare i cagnolini aggrediti senza riuscirci. I carabinieri sono riusciti a catturare gli animali grazie alla collaborazione del personale dell’aerea randagismo dell’Asl.  

"I molossoidi accalappiati sono stati posti in sequestro e affidati a un canile privato. Le carcasse degli animali morti sono state smaltite a cura del servizio veterinario. Ai proprietari dei cani sequestrati verranno inoltre elevate sanzioni amministrative relative all'assenza del microchip".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion si ribalta e sfonda spartitraffico: superstrada riaperta al traffico

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Tute, scooter e passamontagna: i "Falchi" scoprono il covo dei rapinatori

  • Tamponamento tra furgone e trattore sulla provinciale: feriti i conducenti

  • “Aste giudiziarie, prove evidenti”: processo immediato per nove brindisini

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento