Polemica sull'ordinanza anti-cani

TORCHIAROLO - Il sindaco emette un'ordinanza che vieta di portare i cani in spiaggia, e la vicepresidente nazionale dell'Aidaa (l'Associazione italiana difesa animali e ambiente) Antonella Brunetti, minaccia di far boicottare le marine di Torchiarolo. Tutto è cominciato con la decisione del sindaco di Torchiarolo Giovanni Del Coco, che ha disposto il divieto assoluto di accesso in spiaggia a qualsiasi animale, pur se con museruola e guinzaglio, pena una multa da 25 a 500 euro per i proprietari.

Brindisi Report 29 luglio 2012

TORCHIAROLO - Il sindaco emette un'ordinanza che vieta di portare i cani in spiaggia, e la vicepresidente nazionale dell'Aidaa (l'Associazione italiana difesa animali e ambiente) Antonella Brunetti, minaccia di far boicottare le marine di Torchiarolo. Tutto è cominciato con la decisione del sindaco di Torchiarolo Giovanni Del Coco, che ha disposto il divieto assoluto di accesso in spiaggia a qualsiasi animale, pur se con museruola e guinzaglio, pena una multa da 25 a 500 euro per i proprietari.

L'ordinanza risale al 7 giugno, ma solo da cluni giorni sono stati apposti nelle marine i cartelli informativi. Alle prime critiche da parte dei possessori di cani, ha fatto seguito al posizione della Brunetti, che ha preso carta e penna per scrivere al primo cittadino: «Vi invito ad annullare celermente l'ordinanza sul divieto di accesso degli animali in spiaggia nel Comune di vostra competenza. Ritengo che in un territorio come il nostro, al quale spetta la maglia nera per i casi di abbandono ed altre forme di maltrattamento a discapito degli animali, tale ordinanza sia una forma di istigazione al maltrattamento, quindi all'abbandono degli animali, in un periodo,fra l'altro, in cui l'abbandono di animali è in forte aumento».

Se il Comune non tornerà sui suoi passi, l'Aidaa è pronta ad iniziative che potrebbero avere un forte impatto mediatico: «Via subito quel divieto di portare in spiaggia i propri cani o inviteremo a livello nazionale la gente a boicottare Torchiarolo ed in particolare di boicottare la spiaggia, i locali pubblici e gli alberghi della zona di Torre San Gennaro. Il sindaco di Torchiarolo ha emesso un'ordinanza con la quale si vieta di portare sulla spiaggia gli amici a quattro zampe. E noi senza ordinanza ma con la forza della ragione diciamo a tutti i bagnanti ed i turisti di non spendere più un centesimo negli esercizi pubblici di Torchiarolo cosi come facciamo per tutti i comuni che vietano di portare i cani in spaggia, inoltre con un comunicato stampa che invieremo a tutta la stampa nazionale inviteremo al boicottaggio degli alberghi e delle spiagge del comune di Torchiarolo. Non vogliono i cani in spiaggia? Bene non manderemo i turisti al mare. Cosi quando arriveranno le disdette gli albergatori ed i commercianti sapranno chi ringraziare per il loro mancato guadagno».

Prima di arrivare al boicotaggio, domani la Brunetti si rivolgerà al prefetto di Brindisi per chiedere l'eliminazione dell'ordinanza.

Torchiarolo
Aidaa
cani
Torre San Gennaro

Commenti