“Premi e indennità all’Authority: pagamenti legittimi”

L'ammiraglio Salvatore Giuffrè ascoltato come teste del pm nel processo in cui sono imputati per peculato e truffa l'ex segretario generale Nicola Del Nobile e l'ex dirigente Vittoria Ligorio. Le somme contestate ammontano a 450mila euro

BRINDISI – “I premi e le indennità pagati all’ex segretario e all’ex dirigente dell’Autorità portuale di Brindisi sono legittimi e per questo la liquidazione è ripresa dopo la sospensione a seguito del procedimento penale”.

L'ammiraglio Salvatore GiuffrèHa escluso qualsiasi ipotesi di irregolarità l’ammiraglio Salvatore Giuffré (nella foto accanto), attuale segretario generale dell’Ente (in attesa che venga ridefinita la pianta organica conseguente alla riforma): è stato ascoltato in qualità di testimone citato del pubblico ministero nel processo in cui sono imputati l’ex segretario generale Nicola Del Nobile, e la ex dirigente dei servizi amministrativi, Vittoria Ligorio, con le accuse di peculato e truffa aggravati in relazione alle somme percepite per 450mila euro.

Nell’udienza di questa mattina, in Tribunale a Brindisi, ha risposto alle domande del rappresentante della pubblica accusa, il sostituto Milto Stefano De Nozza, e a quelle del difensore degli imputati, l’avvocato Gianvito Lillo. Giuffrè ha confermato che la liquidazione di quelle somme è avvenuta dopo che l’Autorità portuale ha ottenuto il via libera dal Ministero e dall’Assoporto, ai quali era stato chiesto un parere. Il teste, inoltre, ha confermato che la liquidazione dei premi di produzione e delle altre indennità è ripresa di recente, dopo essere stata sospesa in corrispondenza dell’avvio del procedimento penale che ha portato al rinvio al giudizio di Del Nobile e Ligorio. “Io stesso – ha dichiarato – ne ho usufruito”.

Nel corso dell’udienza odierna, è stato ascoltato anche il geometra Carmine Campana, dipendente dell’Autorità portuale di Brindisi, sul contenuto dell’accordo siglato nel 2010, per il trattamento retributivo del personale dell’Ente. Il processo riprenderà il prossimo autunno con la citazione degli ultimi testi chiesti dal pubblico ministero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Lite con l'inquilino: proprietario fa un buco, entra e mura la porta

  • Coronavirus: "Pugliesi di rientro dal Nord contattino le autorità sanitarie"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento