Preso con auto e cavi rubati

SAN VITO DEI NORMANNI – Se ne andava in giro con 500 metri di cavi di rame rubati, alla guida di un’auto risultata, a sua volta, rubata.

I cavi e l'auto sequestrati a Colella

SAN VITO DEI NORMANNI – Se ne andava in giro con 500 metri di cavi di rame rubati, alla guida di un’auto risultata, a sua volta, rubata. Manette ai polsi per Francesco Colella, 21 anni, di San Vito dei Normanni. Il ragazzo è stato fermato nella serata di sabato dai carabinieri della stazione di San Vito dei Normanni, nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato a reprimere i furti nelle aree rurali. Intercettato in una contrada di campagna, Colella era al volante di una Fiat Punto rubata lo scorso 24 giugno a Salve.

Il ragazzo, già noto alle forze dell’ordine, non aveva mai conseguito la patente. Il carico di rame trovato all’interno dell’auto, sulla base di quanto appurato dai militari, era sparito poco prima da un’abitazione situata nelle vicinanze. Ma non è finita qui perché i carabinieri, nel corso di una perquisizione presso l’abitazione del 21enne, hanno recuperato anche un gruppo elettrogeno rubato, nella notte fra venerdì e sabato, da un’abitazione in contrada Alfarano. Accompagnato presso la casa circondariale di Brindisi in via Appia, Colella risponde di furto aggravato e continuato, ricettazione e guida senza patente.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Bollo auto e Documento unico di circolazione, le novità 2020

  • Muore schiacciato da un trattore: tragedia nelle campagne

  • Quanto costa una casa a Brindisi quartiere per quartiere

  • Lite in un locale: un uomo ferito al collo con un bicchiere rotto

  • Inseguimento si conclude con arresto, denunce e ritrovamento di auto rubata

Torna su
BrindisiReport è in caricamento