Provinciali per Mesagne e Campo di Mare: "La Provincia ci dica quando iniziano i lavori"

Le strade provinciali 82 e 86, che collegano San Pietro Vernotico, rispettivamente a Mesagne e alla Marina di Campo di Mare (e agli svincoli per la superstrada), sempre più in degrado e pericolose

SAN PIETRO VERNOTICO – Le strade provinciali 82 e 86, che collegano San Pietro Vernotico, rispettivamente a Mesagne e alla Marina di Campo di Mare (e agli svincoli per la superstrada), sempre più in degrado e pericolose per l’incolumità degli automobilisti. Ancora nessun accenno sull’avvio dei lavori annunciati un mese fa. L’assessore del Comune di San Pietro Vernotico, Michele Lariccia, che da anni si batte per la messa in sicurezza delle provinciali che collegano San Pietro ai Comuni limitrofi, chiede all’ente Provincia delucidazioni sull’avvio dei lavori.

“Il 21 dicembre 2018, dopo diversi lavori di messa in sicurezza, veniva riaperta al traffico veicolare la Sp 84 San Pietro Vernotico-Michele-lariccia-2Torchiarolo. In quell'occasione il vice presidente della Provincia Domenico Tanzarella, investito della cerimonia, nel ringraziare tutti coloro che a vario titolo, avevano prestato il proprio contributo alla realizzazione dell' opera, parlò di progetti che la Provincia di Brindisi sta realizzando, con ben 35 milioni di euro destinati a strade e scuole già finanziati, con progetti specifici”.

Petizione per la messa in sicurezza delle provinciali

“Da cittadino della fascia sud di Brindisi prima ancora che da amministratore comunale, dopo ulteriori segnalazioni pervenute da più parti, credo sia doveroso chiedere delucidazioni e chiarimenti alla Provincia riguardo la messa in sicurezza della Sp 82 San Pietro Vernotico-Mesagne, ridotta ormai da anni a vera e propria mulattiera, priva delle condizioni minime di sicurezza, e sulla SP 86 San Pietro Vernotico-Campo Di Mare anch'essa priva di segnaletica orizzontale e verticale ed in alcuni punti in prossimità dei tornanti addirittura sconnessa”.

incrocio allagato san pietro campo di mare-2

“L'approssimarsi della stagione estiva comporta infatti un aumento del traffico veicolare e quindi il rischio maggiore di incidenti che purtroppo, puntualmente, si verificano nelle ore serali  in cui non è raro il fenomeno dei banchi di nebbia. Invito quindi l'amministrazione provinciale a fornire chiarimenti riguardo le arterie in oggetto (se i lavori siano o meno già stati appaltati), e soprattutto ad accelerare su possibili ed immediate soluzioni per garantire la sicurezza degli utenti”.

Come già detto si tratta di strade divenute altamente pericolose in cui ogni anno si registrano incidenti anche molto gravi, la cui messa in sicurezza diventa un atto urgente e necessario. La provinciale per Campo di Mare, inoltre, da qualche anno è frequentata abitualmente a piedi o in bicicletta e a tutte le ore del giorno e della notte da ragazzi di colore ospiti di un Centro di assistenza straordinaria che si trova nella marina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta la mamma di Albano Carrisi, la sua "origine del mondo"

  • L'ultimo saluto a "Donna Jolanda" tra lacrime e lunghi applausi

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

  • Maxi carico di droga al largo di Brindisi: arrestato uno scafista

  • “Bomba, se esplode città in sicurezza”. Scuole chiuse sabato e lunedì

Torna su
BrindisiReport è in caricamento