Amore e inciviltà: romanticoni sporcaccioni in azione sulla spiaggia

Come trasformare un gesto di grande romanticismo in un atto di inciviltà allo stato puro nel giro di poche ore

CAMPO DI MARE (SAN PIETRO VERNOTICO) – Come trasformare un gesto di grande romanticismo in un atto di inciviltà allo stato puro nel giro di poche ore. A Campo di Mare marina del comune di San Pietro Vernotico una dichiarazione d’amore è diventata, dalla notte al giorno, uno dei tanti gesti di deturpazione del territorio che purtroppo vanno ormai tanto di moda. Indice di chiaro menefreghismo nei confronti dei luoghi pubblici.

mi vuoi sposare citronelel campo di mare-2

Un lui ha deciso di chiedere la mano della sua lei, scrivendo la fatidica frase “Mi vuoi sposare?” sulla sabbia accendendo decide e decine di citronelle. Va precisato che la marina vanta un lungomare sopraelevato che si affaccia direttamente sul mare e sull’arenile regalando uno scenario mozzafiato.

Quando la futura sposa, con chissà quale stratagemma (certamente la dichiarazione d’amore è stata organizzata in ogni dettaglio) si è affacciata dal muretto che separa il viale alberato dall’arenile, ha trovato una suggestiva scritta sulla sabbia degna dei migliori film d’amore, attraverso cui il suo amato le ha chiesto di diventare sua per sempre. Saranno seguite lacrime di gioia, abbracci, applausi e baci a cui avrà partecipato anche qualche villeggiante o turista che si sarà anche emozionato davanti a tanta dolcezza. 

citronelle a campo di mare1-2

Peccato però che questo gesto così romantico si è frantumato nel giro di poche ore diventando solo un brutto ricordo. I frequentatori della spiaggia di Campo di Mare (uno di questi è proprio il lettore che ha fornito le foto), il giorno dopo la suggestiva dichiarazione d’amore, si sono ritrovati a fare lo slalom tra le citronelle spente, cera colata e contenitori di alluminio sparsi sull’arenile. Un gran peccato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta la mamma di Albano Carrisi, la sua "origine del mondo"

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

  • Maxi carico di droga al largo di Brindisi: arrestato uno scafista

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Bomba, svincoli chiusi e percorsi obbligatori: così cambierà la viabilità

Torna su
BrindisiReport è in caricamento