Rapina a mano armata a benzinaio: malviventi bruciano auto poco dopo

Intervento dei vigili del fuoco nelle campagne di San Donaci dove è stata data alle fiamme un'auto rubata e utilizzata subito una rapina a Salice Salentino

Foto di repertorio

SAN DONACI – Intervento dei vigili de fuoco intorno alle 22 di oggi, sabato 13 gennaio, in contrada Vellusi, nelle campagne di San Donaci dove è stata data alle fiamme un'auto rubata poco prima a Guagnano (Le) e utilizzata subito dopo per una rapina a Salice Salentino, comune del Leccese al confine con il Brindisino. Si tratta di una Fiat Uno vecchio modello, il proprietario non si era nemmeno accorto di essere rimasto vittima del furto della sua auto, se l'è ritrovata carbonizzata. Sul luogo dell'incendio anche i carabinieri della locale stazione e i colleghi del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Francavilla Fontana. 

Da quanto si apprende la rapina è stata compiuta (intorno alle 20.30) nell’area di servizio “Menga Petroli” sulla strada provinciale 17, poco dopo al di fuori del centro abitato di Salice Salentino. Ad agire tre persone che sotto la minaccia di un fucile a canne mozze si sono fatti consegnare i soldi dal benzinaio e sono fuggiti in direzione San Donaci. La nota della rapina è stata diramata a tutte le pattuglie in servizio nella zona. Poco dopo l'auto è stata ritrovata proprio a San Donaci, ma in fiamme. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Rita De Vito: “Impossibile adeguare i miei valori alle direttive del Pd”

  • Politica

    I silenzi nuocciono gravemente alla salute di questa giunta

  • Opinioni

    Capannone Montecatini tra vecchie e "nuove" ma inattuali idee

  • Cronaca

    "Perché pagare se non ho mai ricevuto servizi?" Accolto ricorso contro Arneo

I più letti della settimana

  • Inseguimento tra carabinieri e Giulietta finisce con tamponamento e arresto

  • Notte di fuoco tra Commenda e Sant’Elia: arrestato un brindisino

  • Furgone si ribalta sulla 379: un morto e un ferito

  • Caso Cucchi, rimosso uno striscione contro il carabiniere brindisino

  • L'auto finisce fuori strada: due ragazzi in ospedale

  • Scu, estorsioni alla festa patronale: anche in Appello chieste condanne per 27 brindisini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento