Rapina in serata al market Dimeglio

A volto scoperto e pure disarmato: prima acquista un paio di confezioni di acqua, poi rientra all’interno dell’esercizio commerciale e mutando atteggiamento e obiettivi punta dritto alle casse, intenzionato a svuotarle. Una rapina piuttosto sfacciata, quella messa a segno questa sera, attorno alle 18.30, a Ostuni. Bersaglio di un bandito solitario il supermercato “Dimeglio”, situato in Piazza Firenze. A firmare il colpo un giovane che, seppure non impugnando armi, avrebbe minacciato la commessa, intimandole di consegnargli i soldi in cassa. Entrato in possesso del denaro il cliente imperfetto ha tagliato la corda, a grandi falcate. Il bottino si aggirerebbe attorno alle 300 euro.

Il commissariato di polizia a Ostuni

A volto scoperto e pure disarmato: prima acquista un paio di confezioni di acqua,  poi rientra all’interno dell’esercizio commerciale e mutando atteggiamento e obiettivi punta dritto alle casse, intenzionato a svuotarle. Una rapina piuttosto sfacciata, quella messa a segno questa sera, attorno alle 18.30, a Ostuni.  Bersaglio di un bandito solitario il supermercato “Dimeglio”, situato in Piazza Firenze. A firmare il colpo un giovane che, seppure non impugnando armi, avrebbe minacciato la commessa, intimandole di consegnargli i soldi in cassa. Entrato in possesso del denaro il cliente imperfetto ha tagliato la corda, a grandi falcate. Il bottino si aggirerebbe attorno alle 300 euro.

Sotto choc l’impiegata, che per lo spavento ha accusato un lieve malore, che ha richiesto l’intervento dei sanitari del Servizio 118, accorsi sul posto insieme agli agenti del locale commissariato di polizia. Sia la cassiera sia alcuni clienti presenti all’interno del market al momento dell’assalto, avrebbero ricostruito davanti alle forze dell’ordine le fasi che hanno caratterizzato  l’incursione del malfattore.

Il giovane sarebbe entrato una prima volta nel negozio, acquistando regolarmente e senza dare nell’occhio alcune bottiglie d’acqua. Qualche minuto dopo si è rifatto vivo. E stavolta malintenzionato. Superato l’ingresso si sarebbe infatti diretto subito verso le casse e rivolgendosi all’impiegata con fare minaccioso avrebbe preteso i soldi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Afferrate le banconote del fondo cassa, il bandito (che indossava jeans ed un bomberino) si è dato alla fuga, facendo perdere in fretta le proprie tracce. Indagini e ricerche sono in corso da parte degli agenti del Commissariato di Pubblica sicurezza della Città bianca, guidati dal dirigente Francesco Angiuli. Accertamenti sono in corso anche in altri centri del nord brindisino. Gli inquirenti, infatti, non escludono che il giovane possa aver agito a volto scoperto nella consapevolezza di non essere riconosciuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Hai un geco in casa e vuoi liberartene? Ecco le soluzioni

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Su 9 nuovi casi in Puglia, sette sono della provincia di Brindisi

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Movida blindata a Brindisi: le forze dell'ordine sciolgono gli assembramenti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento