Rapina in un negozio di casalinghi

OSTUNI - La polizia sta cercando tre giovani che stamani poco dopo le 10 hanno rapinato il negozio Euroshop di via Saverio Nitti, nella zona di viale Pola. Due dei banditi - a volto coperto - sono entrati in azione irrompendo nel magazzino di articoli casalinghi, puntando le armi contro il proprietario e due sue dipendenti. Un terzo individuo è rimasto in attesa all'esterno a bordo di un'auto.

Il commissariato di polizia a Ostuni

OSTUNI - La polizia sta cercando tre giovani che stamani poco dopo le 10 hanno rapinato il negozio Euroshop di via Saverio Nitti, nella zona di viale Pola. Due dei banditi - a volto coperto - sono entrati in azione irrompendo nel magazzino di articoli casalinghi, puntando le armi contro il proprietario e due sue dipendenti. Un terzo individuo è rimasto in attesa all'esterno a bordo di un'auto.

Puntata una pistola alla testa di Cosimo Santacroce, il titolare della catena di punti vendita con lo stesso marchio, i rapinatori lo hanno costretto a consegnare l'incasso. Il commerciante ha vissuto attimi terribili, perché gli sconosciuti lo hanno fatto inginocchiare minacciando di sparargli se non avesse eseguito i loro ordini. Una volante del commissariato locale è arrivata poco dopo la fuga dei banditi, su segnalazione delle vittime.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Incidenti stradali: raffica di condanne per “ponci” a Brindisi

    • Cronaca

      Licenziamenti dopo cambio di appalto: secondo giorno di protesta a Cerano

    • Cronaca

      Muore dopo dimissioni dal Pronto soccorso: i parenti chiedono chiarezza

    • Cronaca

      Parte laboratorio emotivo-corporeo nella casa circondariale di Brindisi

    I più letti della settimana

    • Giovane padre di famiglia muore all'improvviso: autorizzato l'espianto degli organi

    • Conflitto a fuoco fra benzinaio e malvivente: esplosi almeno sei colpi

    • Donna muore in ospedale dopo intervento chirurgico: presentata denuncia

    • Omicidi e armi, libero il pentito Bullone: chiede la riduzione della pena

    • Prosciugato il conto di due anziani di Cellino: arrestati nipote e direttore della Posta

    • Muore dopo dimissioni dal Pronto soccorso: i parenti chiedono chiarezza

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento