Rifiuti, incendio nel deposito di una ditta: in fiamme due compattatori

Il rogo si è sviluppato intorno alle ore 18,30 di oggi (8 marzo) nel deposito dell'azienda che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti per conto dell'amministrazione di Carovigno, nei pressi della strada per Sa Vito dei Normanni

CAROVIGNO – Due grossi autocompattatori sono andati in fiamme intorno alle ore 18,30 di oggi (8 marzo) nel deposito della ditta che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti per conto dell'amministrazione comunale di Carovigno. I mezzi si trovavano in una rimessa situata in contrada Maresca, nei pressi della strada che congiunge Carovigno e San Vito. Entrambi i veicoli sono stati avvolti completamente dalle fiamme. Sul posto si sono recati tre mezzi dei vigili del fuoco: uno del distaccamento di Ostuni e due, inclusa un’autobotte, della caserma di Brindisi.

Incendio compattarori Carovigno 2-2-3

Il bagliore prodotto dall’incendio era visibile nel raggio di chilometri. I rilievi del caso sono stati effettuati dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni. L’origine della combustione è da appurare. La matrice dolosa, a quanto pare, non è da scartare. Non va dimenticato che negli ultimi anni diversi attentati incendiari hanno colpito aziende attive nel settore dei rifiuti, a Carovigno. L’ultimo risale al 26 settembre 2017, quando vennero bruciate due auto, fra cui un mezzo aziendale, che si trovavano nella villa di proprietà del titolare della Ecolservizi. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Autobus Fse pieno di studenti pendolari: si stacca il portellone

  • Cronaca

    A fuoco appartamento assegnato a detenuto. Trovata anche bomba carta inesplosa

  • Cronaca

    Stalle sporche e piene di ragnatele: sospesa un'azienda zootecnica

  • Cronaca

    Fuochi pirotecnici e botti di Capodanno: arrivano i primi divieti

I più letti della settimana

  • Scontro fra un compattatore e due furgoncini: un morto sulla statale

  • Rapinatori mascherati nel supermercato, terrore tra i clienti: c'erano bimbi

  • E' morto Aldo, il clochard amato dai brindisini. Si indaga per omicidio

  • Violentò la figlia e nacque una bimba: arrestato dopo anni

  • "Se mia madre è ancora tra noi è grazie all'equipe che l'ha operata"

  • Ruba giubbino ma i carabinieri lo osservano dalla vetrina: arrestato

Torna su
BrindisiReport è in caricamento