Riqualificazione paesaggi costieri a sud di Brindisi: avvio dei lavori

Questa volta le buone notizie per le marine di competenza del Comune di Torchiarolo arrivano per davvero, tutti i problemi legati agli aspetti burocratici sono stati risolti

TORCHIAROLO – Questa volta le buone notizie per le marine di competenza del Comune di Torchiarolo arrivano per davvero, tutti i problemi legati agli aspetti burocratici sono stati risolti: domani, mercoledì 10 ottobre, inizieranno i tanto attesi lavori di riqualificazione del paesaggio costiero che daranno alle marine di Torre San Gennaro, Lido Presepe, Lido Cipolla, Lendinuso e Canuta, un nuovo look.

Le opere, che rientrano in un progetto da 4 milioni di euro avviato nel 2014, dovevano iniziare il 20 settembre scorso dal Lungomare Marinai d’Italia (il viale che collega Campo di Mare a Torre San Gennaro), ma “cavilli burocratici” ne hanno ritardato l’avvio scatenando reazioni di scetticismo e malcontento tra i cittadini, stanchi di vedere le belle marine a sud di Brindisi sempre più nel degrado.

Rispetto alle direttive annunciate per il 20 settembre, qualche novità c’è: i cantieri interesseranno oltre che viale Marinai d’Italia anche viale delle Dune e piazza della Locanda (Lido Presepe).

Le marine verso la riqulificazione costiera 

Nei giorni scorsi è stata pubblicata sull’albo pretorio del Comune di Torchiarolo l’ordinanza n°72 che sospende la circolazione stradale “su viale delle Dune (tratto compreso tra Piazza Garibaldi e Via Stella Polare) e Piazza della Locanda a far data dal 08 ottobre 2018 fino al 31 gennaio 2019”. Così come era avvenuto per il 20 settembre scorso quando furono annunciati i lavori su viale Marinai D’Italia.

Tre cantieri in contemporanea, quindi, interesseranno le marine fino a fine gennaio prossimo. Va ricordato che per quanto riguarda l’area Umida Palude Quatina (posta tra S.Gennaro e Lido Presepe in viale delle Dune) è prevista la demolizione della pavimentazione stradale di via delle Dune con spandimento del terreno vegetale, la realizzazione di una passerella ciclopedonale in legno lamellare sospesa sulla palude di 310 m), la messa in dimora di specie arbustive (si tratta di 400 piante) e la realizzazione dell’attraversamento del canale Pilella.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Auto in fiamme a Sant'Angelo e Acque Chiare: bimba in ospedale

  • Cronaca

    Il nuovo questore: “Sono sempre stato poliziotto da marciapiede”

  • Cronaca

    Tedesco: “Sono io quello della rapina, ho sbagliato”. Protino: “Non ne so niente”

  • Economia

    Elezioni Rsu: Filctem Cgil primo sindacato in Sait, Bsg e Versalis 

I più letti della settimana

  • Strage nella notte, tre giovani morti in un incidente stradale

  • Tragedia sulla strada Ostuni-Montalbano: morti due ragazzi

  • Tragedia sulla provinciale: oggi l'ultimo saluto a Sarah, Giulia e Davide

  • Auto contro scooter nel centro abitato: un 14enne in Rianimazione

  • Rapinatori nell'ufficio postale del Casale: "Tranquilli, vi vogliamo bene ragazzi"

  • Trasportavano parti auto rubata: inseguiti e presi dalla Polstrada

Torna su
BrindisiReport è in caricamento