La vicina è in carcere, lui ne approfitta per rubarle l'energia elettrica

Arrestato e subito rimesso in libertà un 31enne allacciatosi abusivamente all'utenza di una 49enne

CAROVIGNO – La vicina era in carcere e lui ne ha approfittato per rubargli l’energia elettrica. I carabinieri della stazione di Carovigno hanno arrestato in flagranza di reato un 31enne del posto. Nel corso di un servizio presso a sua abitazione, i militari, coadiuvati da un tecnico dell’Enel, hanno scoperto che l’uomo aveva eseguito un collegamento abusivo, per un consumo indebito non quantificabile, al contatore della sua vicina, una 49enne del posto, al momento assente poiché ristretta presso la casa circondariale di Lecce.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto di magnitudo 5.8 presso Durazzo, paura nel Brindisino

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

  • Traffico di droga, otto brindisini sotto processo dopo verbali dei pentiti

  • Cocaina per mezzo milione di euro: brindisino condannato a sette anni

  • Terremoto: nuove scosse in Albania, 100 feriti, e nel Salernitano

Torna su
BrindisiReport è in caricamento