Addio a don Donato, il prete umile al servizio dei poveri

La scomparsa di don Donato Panna, il sacerdote 76enne conosciuto per il suo grande amore per il prossimo, per i poveri e per la sua dedizione totale verso i bisognosi, ha scosso diverse comunità

SAN DONACI – Da San Donaci a Mesagne, fino in Africa, passando per tanti altri paesini della Puglia. La scomparsa di don Donato Panna, il sacerdote 76enne conosciuto per il suo grande amore per il prossimo, per i poveri e per la sua dedizione totale verso i bisognosi, ha scosso diverse comunità. Quella dove è nato e cresciuto e che ha guidato fino a quando non ha deciso di dedicarsi alle missioni, quelle dei villaggi africani, in Kenya, precisamente, dove ha trascorso 13 anni della sua vita e quella di Mesagne, che ha guidato per otto anni fino a settembre scorso. Oltre a tutti coloro che ha incrociato nella sua vita.

Il suo cuore ha smesso di battere oggi, venerdì 21 ottobre, in un reparto dell’ospedale Perrino di Brindisi dove era ricoverato a causa di don donato Panna-2un’emorragia cerebrale causata da una caduta.

La salma di don Donato è stata portata a casa della sorella Teresina, in via Tunisi a San Donaci dove i suoi parenti desiderano che sosti per qualche ora. Alle 19 seguirà un momento di preghiera e un corteo che lo accompagnerà nella chiesa Madre dove ci sarà una veglia per tutta la notte. Alle 15.30 di domani sarà dato l’ultimo saluto al prete buono, dopo altri momenti di preghiera. A San Donaci, per domani, è stato proclamato il lutto cittadino.

Come già accennato in molti oggi piangono don Donato Panna che a giugno di due anni fa, ha celebrato 50 anni di sacerdozio. “La sua felicità era al fianco del povero, la sua vita interamente dedicata al prossimo, ogni attimo della sua esistenza dedicato a chi aveva bisogno anche solo di una parola di conforto.
 Questo don Donato lo faceva ininterrottamente, senza farsi fermare dalla stanchezza, dalla sofferenza. In questo momento ci avvolge solo un grande silenzio colmo di gratitudine e amore”. Viene scritto questo di lui, sulla pagina Facebook “Gli amici di Marsabit”, il movimento missionario fondato per sua volontà nel 1988.

Don Donato è stato missionario nella diocesi di Marsabit in Kenya dal 1990 per 13 anni durante i quali è stato parroco nella missione di Laisamis. Rientrato a Brindisi, insieme a don Fernando Paladini, con cui ha condiviso l’esperienza in Africa, terminata per mancanza di sacerdoti, prese l’impegno con Padre Isaiah Leikalo, sacerdote locale e nuovo parroco di Laisamis, a non “dimenticare” la Chiesa sorella di Laisamis portando avanti dei progetti e continuando annualmente a rendersi presenti con gruppi giovanili e non, della diocesi di Brindisi – Ostuni. Portare persone in Africa per lui significava far prendere coscienza della povertà estrema per farsi evangelizzare dai poveri “che avevano un posto speciale nel suo cuore e nella sua vita in quanto incarnazione di Gesù Cristo che ha tanto amato e seguito”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Agente infedele intasca i soldi dei clienti: condannata compagnia assicuratrice

  • Cronaca

    “Sono io il rapinatore della gioielleria, gli altri non c’entrano”

  • Cronaca

    Incidente mentre pescava polpi, muore un pensionato

  • Cronaca

    Incontro di riflessione e preghiera ricordando Lorenzo Caiolo

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla statale 7: muore ex sindaco di San Vito

  • Morte ex sindaco: arrestato l'altro conducente, sotto effetto di alcol e droga

  • Auto si schianta contro un trattore sulla Brindisi-San Vito: un ferito

  • Brindisina uccisa a colpi di pistola in Brianza

  • Marijuana nello zaino: arrestata studentessa di 16 anni

  • Il commosso addio al professor Caiolo: "Una persona semplice, gli dobbiamo tanto"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento