San Vito, cocaina: arresto barista

SAN VITO DEI NORMANNI - E' stato trovato in possesso di sei grammi di cocaina suddivisa in tre dosi, bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Per questo, Giuseppe Lonoce, 21 anni di San Vito è stato tratto in arresto dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni guidati dal capitano Ferruccio Nardacci.

Giuseppe Lonoce

SAN VITO DEI NORMANNI - E' stato trovato in possesso di sei grammi di cocaina suddivisa in tre dosi, bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Per questo, Giuseppe Lonoce, 21 anni di San Vito è stato tratto in arresto dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni guidati dal capitano Ferruccio Nardacci.

Il ragazzo che lavora presso un bar del posto e che ha precedenti di polizia per la stessa ragione per cui è stato arrestato oggi, è accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli uomini di Nardacci da mesi stanno setacciando il territorio di loro competenza al fine di contrastare il traffico di droga che sta diventando, ormai, una delle attività principali di molti giovani disoccupati e non.

Lonoce è finito nel mirino dei carabinieri durante un normale servizio di controllo, avendo già precedenti specifici è stato uno dei primi ad essere ispezionato. Nella sua abitazione i carabinieri hanno trovato sei grammi di cocaina e tutto il materiale per suddividerla in dosi. Inevitabile l'arresto.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Multiservizi, lievitano i debiti: oltre sei milioni. Manca il piano di rilancio

    • Cronaca

      Banco dato alle fiamme: la scuola "Marco Pacuvio" resta chiusa

    • Economia

      Enel: presidio no stop. "Preoccupati dalla messa in sicurezza di tre gruppi"

    • Politica

      "Emiliano fuori tempo e fuori luogo. Ok il sindaco di Squinzano"

    I più letti della settimana

    • Muore dopo dimissioni dal Pronto soccorso: i parenti chiedono chiarezza

    • Prosciugato il conto di due anziani di Cellino: arrestati nipote e direttore della Posta

    • Tenta di togliersi la vita sulla superstrada: salvato dai poliziotti

    • Incidenti stradali: raffica di condanne per “ponci” a Brindisi

    • Incendiate nella notte auto e villetta contemporaneamente: si indaga

    • Rapina a mano armata in ristorante: presa la cassa con 600 euro

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento