Sbarco immigrati, ricerche concluse

BRINDISI – Nella prima serata odierna la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Brindisi ha confermato il numero dei clandestini trasportati dallo sloop incagliatosi sotto la falesia di Punta della Contessa Torre Mattarelle, a nord ovest della centrale Enel di Cerano: si tratta di 23 persone, inclusi i due scafisti, stipati in una barca a vela che per dimensioni è pensata per un equipaggio di 6 unità. Le indagini per l’identificazione degli scafisti vengono condotte dalla Polizia di Stato.

Lo sloop incagliato sotto la falesia

BRINDISI – Nella prima serata odierna la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Brindisi ha confermato il numero dei clandestini trasportati dallo sloop incagliatosi sotto la falesia di Punta della Contessa Torre Mattarelle, a nord ovest della centrale Enel di Cerano: si tratta di 23 persone, inclusi i due scafisti, stipati in una barca a vela che per dimensioni è pensata per un equipaggio di 6 unità.  Le indagini per l’identificazione degli scafisti vengono condotte dalla Polizia di Stato.

Si esclude, all’esito delle operazioni di search and rescue, la possibilità che vi siano state vittime o feriti. Alle ricerche coordinate dal comandante della Capitaneria di Brindisi, Giuseppe Minotauro, hanno preso parte le motovedette  CP844 e CP578 della stessa Compamare Brindisi, della CC801 dei Carabinieri, della PS1061 della Polizia, allertando anche unità mercantili e pescherecci presenti in zona, e con l’intervento anche di unità della Guardia di Finanza e dei Vigili del Fuoco, tra l’1 della scorsa notte e le 6,30 di questa mattina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La barca a vela è stata localizzata dalla CP844, il cui equipaggio ha condotto l’ispezione a bordo  dello sloop abbandonato dagli scafisti al proprio destino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Altri 23 casi in provincia di Brindisi: il bilancio sale a quota 148

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • "Ora basta". I medici esasperati scrivono a prefetto e procuratore

  • Carovigno, imprenditore dona buoni spesa da 30 euro per persone in difficoltà

Torna su
BrindisiReport è in caricamento