Scuola devastata da ignoti e chiusa

TORRE SANTA SUSANNA – Completamente messa a soqquadro la scuola elementare Giovanni Falcone di via Tagliamento a Torre Santa Susanna, diretta dal professore Giovanni Antonio Nicolì: ignoti vandali, probabilmente nella notte scorsa, si sono introdotti nell'istituto e hanno danneggiato gli interni.

Carabinieri e guardie giurate alla scuola primaria Giovanni Falcone di Torre S.Susanna (ph Mirko Arena)

TORRE SANTA SUSANNA – Completamente messa a soqquadro  la scuola elementare Giovanni Falcone di via Tagliamento a Torre Santa Susanna, diretta dal professore Giovanni Antonio Nicolì: ignoti vandali, probabilmente nella notte scorsa, si sono introdotti nell'istituto e hanno danneggiato gli interni.

Sono stati aperti gli estintori, svuotati gli armadietti contenenti materiale didattico, divelti tavolini e sedie, staccati i quadri, rimosse le porte della aule presenti al piano terra, rovesciati le stampanti e i vasi contenenti piante ornamentali. In tilt anche la linea telefonica e l'impianto elettrico.

La scuola è inaccessibile ed è stata chiusa. La struttura non è dotata di sistema di allarme e di impianto di video sorveglianza e si trova in una zona periferica del paese. Del danneggiamento si sono accorti gli operatori questa mattina quando hanno aperto la scuola. Sono stati immediatamente contattati i carabinieri.

Da un primo sopralluogo sembrerebbe che i vandali, di certo un gruppo di balordi, si sono introdotti nell'istituto scolastico passando da una finestra al primo piano che si affaccia su via Mercadante. L'hanno raggiunta attraverso la scala antincendio  e dopo aver mandato in frantumi i vetri, si sono diretti a piano terra dove hanno dato vita ad atti di vandalismo allo stato puro, distruggendo tutto quello che c'era all'interno.

Il calcolo dei danni è ancora in corso di quantificazione, certo è che le lezioni questa mattina sono state annullate. I carabinieri stanno cercando di ricostruire esattamente la dinamica dell'atto di vandalismo, rilevando anche impronte digitali e indizi importanti per l'identificazione dei responsabili.

Sono stati ascoltati i residenti delle abitazioni che confinano con l'istituto per cercare di capire se nella notte tra sabato e domenica o tra domenica e oggi qualcuno ha sentito rumori anomali provenire dall'interno della scuola, o se ha visto qualcosa. Ascoltato anche il dirigente scolastico. Al momento non sarebbero emersi elementi utili alle indagini ma il sopralluogo non si è ancora concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giallo di Ceglie: i due rumeni si sarebbero uccisi a vicenda

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Incidente sulla superstrada, auto contro alberi: grave un giovane

  • Esplosi colpi di arma da fuoco nel centro abitato: si indaga

  • Incidente sulla circonvallazione: giovane motociclista in ospedale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento