"Se vuoi lavorare in un villaggio, paga divise e stage": ma le promesse erano finte

Denunciato un 32enne di Ostuni che ha raggirato quattro giovani, promettendo loro un posto di lavoro nell'isola di Creta

Un'immagine di Creta, la baia di Elafonissi

MONTERONI (Lecce) – Prometteva posti di lavoro in un villaggio vacanze sull’isola di Creta, ma dopo aver intascato il denaro per lo svolgimento di stage e l’acquisto di divise da lavoro, spariva dalla circolazione. Con questo stratagemma, un 32enne originario di Bari ma di fatto domiciliato a Ostuni avrebbe raggirato quattro persone residenti nel Salento. 

L’uomo è stato denunciato a seguito delle indagini condotte dai carabinieri della stazione di Monteroni (Lecce). Da quanto accertato dei militari, l’uomo, tramite un’utenza telefonica, aveva contattato le vittime, approfittando della situazione di necessità economica in cui le stesse versavano. Per gli stage e l’acquisto delle divise da lavoro, in vista di un imminente impiego a Creta, si faceva versare tramite bonifici bancari e su postpay somme di denaro variabili tra 60 e 120 euro. Ma quei posti di lavoro, in realtà, erano frutto della sua fantasia. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento