Gommone spiaggiato, ma non c'entra con lo scomparso

I resti di un battello pneumatico bianco, semisepolto dalla sabbia sulla battigia, sono stati segnalati domenica sera alla Capitaneria di Porto di Brindisi da un cittadino

CAMPO DI MARE (San Pietro Vernotico) – I resti di un battello pneumatico bianco, semisepolto dalla sabbia sulla battigia, sono stati segnalati domenica sera alla Capitaneria di Porto di Brindisi da un cittadino, ma il relitto non avrebbe alcuna relazione con la vicenda di Giuseppe Chiricò, il brindisino sessantenne scomparso da alcuni giorni, si presume in mare, a bordo di un natante di circa sette metri, con tendalino e motore fuoribordo.

Il gommone bianco, della lunghezza stimata di 4-5 metri, e privo di motore, è stato segnalato da un bagnino di salvataggio, Federico Sanapo, all’autorità marittima per le opportune verifiche. Ma la Guardia Costiera ritiene che il relitto non abbia attinenza con la vicenda di Chiricò, la cui sparizione continua a restare un “giallo”.

Il gommone, sgonfio e praticamente inutilizzabile, si trova sulla spiaggia della Lampara presso Campo di Mare, località Cimalo. Troppo grande per essere il tendere di una imbarcazione da diporto, potrebbe essere anche uno dei “barchini” usati dai trafficanti per sbarcare carichi illeciti o migranti, senza far avvicinare pericolosamente a riva l’imbarcazione principale. Ogni ipotesi è possibile, tranne che sia collegato al pescatore scomparso.

L’autore della segnalazione tuttavia si era preoccupato di informare la capitaneria perché il relitto spiaggiato si trova proprio di fronte alla zona dove si sono svolte le ricerche di Chiricò e dalla sua barca nei giorni scorsi e sino a sabato compreso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ultimo saluto a "Donna Jolanda" tra lacrime e lunghi applausi

  • Morta la mamma di Albano Carrisi, la sua "origine del mondo"

  • Assalto armato al bar: un cliente dà l’allarme, banditi subito circondati

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Ciao Grazia, mamma coraggiosa: borsa di studio per i suoi due bimbi

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

Torna su
BrindisiReport è in caricamento