Segnalazione/ "Spuntano tre bulloni fra le basole del lungomare, pericolo per i bimbi"

Inaspettate insidie si annidano fra le basole di lungomare Regina Margherita. Ne sa qualcosa un cittadino che ha rischiato di fare un capitombolo dopo essere inciampato su tre bulloni che affioravano in superficie, di fronte alla sede della Capitaneria di porto

Bulloni che affiorano dalle basole (foto Alessandro Maiello)

BRINDISI – Inaspettate insidie si annidano fra le basole di lungomare Regina Margherita. Ne sa qualcosa un cittadino che ha rischiato di fare un capitombolo dopo essere inciampato su tre bulloni che affioravano in superficie, di fronte alla sede della Capitaneria di porto.

“Per fortuna – si legge nella segnalazione pervenuta in redazione attraverso il servizio Whatsapp, al numero 348 8390912 – è successo a me, che non mi sono fatto niente, ma pensate se un bambino fosse caduto su uno dei bulloni, con il rischio che questi si conficcassero nelle mani o in faccia. Spero che si risolva al più presto questa situazione, anche perché la domenica lungo i corsi e al porto passeggiano tanti genitori con i rispettivi bimbi”. 

 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Uccisione cane Remì: indagato un cacciatore, sequestro di armi e munizioni

  • Sport

    “Gara 3”, messaggio forte di Banks: “Non abbassiamo la testa, crediamoci”

  • Attualità

    Interventi straordinari lungo la costa nord: bonificate discariche abusive

  • Attualità

    Pulizia straordinaria nelle contrade: a Francavilla arrivano 74mila euro

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Incidente stradale nella notte: automobilista trovato morto all'alba

  • Sequestrati 350mila euro alla famiglia Bruno: indagati padre e figlio

  • Traffico di cocaina, 18 arresti: forniture organizzate a Brindisi

  • Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Controlli dei carabinieri: due arresti. Rinvenute anche due auto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento