Sì a sportello solidarietà vittime racket

ROMA – Sì alla nascita di tre sportelli di solidarietà alle vittime di racket e usura a Brindisi, Lecce e Taranto. Il via libera è giunto stamane dal Comitato di valutazione del Pon Sicurezza, riunito presso la sede del Ministero dell'Interno. Approvati complessivamente diciassette nuovi progetti, per un investimento di 16 milioni di euro, che vanno ad aggiungersi a quelli (467) già finanziati. Tra gli interventi cui l'organismo presieduto dall'Autorità di Gestione, prefetto Nicola Izzo, ha dato il nullaosta ci sono appunto gli sportelli di solidarietà alle vittime di racket e usura a Lecce, Brindisi e Taranto.