Sicurezza: "Nuove unità e più telecamere per Brindisi"

La richiesta formulata al governo dai deputati pugliesi Marcello Gemmato e Ylenia Lucaselli, entrambi di Fratelli d’Italia

BRINDISI – Nuove unità e un sistema di videosorveglianza più efficace: è la richiesta avanzata al governo dai deputati pugliesi Marcello Gemmato e Ylenia Lucaselli, entrambi di Fratelli d’Italia, per fronteggiare “evidenti criticità sul piano della sicurezza che oramai da anni si registrano a Brindisi”.

“Le 12 unità di personale che il governo ha recentemente assegnato in più alla polizia di Stato di Brindisi – affermano - rappresentano uno sforzo apprezzabile ma evidentemente non ancora sufficiente a garantire il contrasto dei reati. Nell’interrogazione, dunque, chiediamo all’esecutivo non solo l’incremento degli strumenti e degli organici delle forze dell’ordine ma anche il miglioramento del quadro normativo di settore così da rendere più efficace il contrasto alla criminalità e in modo tale da assicurare la certezza della pena per i responsabili dei reati".

“Il Governo – prosegue Ylenja Lucaselli - chiarisca quali sono i tempi di attuazione del futuro piano di assunzioni straordinarie ed affronti nel breve termine l’emergenza sicurezza migliorando ed estendendo anche la rete dei sistemi di sicurezza e di video sorveglianza nonché istituendo un tavolo tecnico-istituzionale composto da membri del Governo e delle istituzioni locali e volto alla definizione di un programma che possa garantire la sicurezza per i cittadini di Brindisi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Bimba nata morta all’ospedale Perrino”: denuncia dei genitori

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Trovato senza vita: sospetta overdose, pm dispone autopsia

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Incidente sulla provinciale, auto si schianta contro albero: grave un giovane

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento