"Servizi sociali sospesi". Poi il contrordine: si riprende da domani

Si sono riuniti spontaneamente questa mattina davanti a Palazzo Nervegna i dipendenti delle cooperative che gestiscono il settore dei servizi sociali. Una mobilitazione nata dalla sospensione, comunicata tramite mail la sera prima da parte dell’assessorato ai servizi sociali, delle attività affidate dal Comune di Brindisi alle cooperative in questione

Servizi sociali sospezi: l'immediata protesta di stamani

BRINDISI - Si sono riuniti spontaneamente questa mattina davanti a Palazzo Nervegna i dipendenti delle cooperative che gestiscono il settore dei servizi sociali. Una mobilitazione nata dalla sospensione, comunicata tramite mail la sera prima da parte dell’assessorato ai servizi sociali, delle attività affidate dal Comune di Brindisi alle cooperative in questione. Un’interruzione dei servizi che ha immediatamente allarmato lavoratori e parti sindacali.

“L’assessorato tramite mail ci ha comunicato la cessazione delle attività per mancanza di copertura finanziaria - spiega Roberto Comunale, operatore del servizio centro anti violenza, una delle 5 cooperative interessate - un’interruzione di pubblico servizio con conseguenze serie per l’utenza. Oltretutto questa situazione, nata da una mancanza di tempistica ed attenzione da parte dell’assessorato ai servizi sociali, ci arriva in maniera improvvisa, ma non imprevedibile, tenendo conto delle due proroghe già concesse in merito”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Neppure il sindaco Mimmo Consales era ha conoscenza di questa situazione, e dopo un veloce incontro con i responsabili dirigenziali ha incontrato i lavoratori nella Sala Università di Palazzo Nervegna. “Non ho saputo della cessazione delle attività fino a stamane - dichiara il primo cittadino - non ho motivo di nascondere questa mancanza da parte mia. Posso solo dire che questa situazione nasce da un contrattempo tecnico, e che entro poche ore le cooperative potranno tornare alle proprie attività”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova vita per le auto rubate: arrestate dodici persone

  • Hai un geco in casa e vuoi liberartene? Ecco le soluzioni

  • Sversavano tonnellate di veleni: Brindisi come la "Terra dei Fuochi"

  • Altri sette casi positivi nel Brindisino sui 10 registrati in Puglia

  • Altri sei contagi e due morti nel Brindisino. Dati in calo nel resto della Puglia

  • Su 9 nuovi casi in Puglia, sette sono della provincia di Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento