Spaccata al bar della Q8 sulla Br-Le

TREPUZZI – Continuano le spaccate ai distributori di benzina tra Brindisi e Lecce. Nella notte scorsa un furto è stato perpetrato da ignori presso la stazione di servizio Q8 della SS 613 Brindisi – Lecce. Da una prima ricostruzione dei fatti, tre uomini hanno prelevato sigarette, contanti e gratta e vinci. Il danno è ancora in fase di quantificazione. Le indagini sono condotte dai carabinieri di Trepuzzi.

Intervento dei carabinieri

TREPUZZI Continuano le spaccate ai distributori di benzina tra Brindisi e Lecce. Nella notte scorsa un furto è stato perpetrato da ignoti presso la stazione di servizio Q8 della SS 613 Brindisi – Lecce. Da una prima ricostruzione dei fatti, tre uomini hanno prelevato sigarette, contanti e gratta e vinci. Il danno è ancora in fase di quantificazione. Le indagini sono condotte dai carabinieri di Trepuzzi.

Un’escalation di furti che continua a lanciare allarmi chiari fra le due province pugliesi. Ancora una volta, ignoti, durante la notte, si sono introdotti – così come hanno confermato le telecamere che si trovano sul posto – da un’entrata laterale del bar della stazione di rifornimento Q8 sulla SS 613 nei pressi dell’uscita per Trepuzzi. Due di loro si sono occupati della spaccata, mentre un terzo, faceva da palo, e pronto nell’auto, per fuggire insieme ai compagni.

Potrebbe trattarsi di una delle bande che hanno preso di mira da mesi soprattutto bar-ricevitorie, con tabaccheria annessa, esattamente il tipo di merce facilmente piazzabile che interessa a soggetti che cercano immediatamente la trasformazione del bottino in denaro contante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Bollo auto e Documento unico di circolazione, le novità 2020

  • Muore schiacciato da un trattore: tragedia nelle campagne

  • Quanto costa una casa a Brindisi quartiere per quartiere

  • Lite in un locale: un uomo ferito al collo con un bicchiere rotto

  • Inseguimento si conclude con arresto, denunce e ritrovamento di auto rubata

Torna su
BrindisiReport è in caricamento