menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Spaccata notturna in una tabaccheria

MESAGNE - Ignoti si sono introdotti nella tabaccheria di Domenico Salvati in via Maia Materdona a Mesagne, la notte scorsa. Hanno tagliato la saracinesca e sfondato la porta, portando via poche centinaia di euro, stecche di sigarette e gratta e vinci. Sul posto una pattuglia della VigilNova che ha dato l'allarme al commissariato di polizia. Indagini sono in corso per risalire agli autori del gesto.

La tabaccheria svaligiata a Mesagne

MESAGNE - Ignoti si sono introdotti nella tabaccheria di Domenico Salvati in via Maia Materdona a Mesagne, la notte scorsa. Hanno tagliato la saracinesca e sfondato la porta, portando via poche centinaia di euro, stecche di sigarette e gratta e vinci. Sul posto una pattuglia della VigilNova che ha dato l'allarme al commissariato di polizia. Indagini sono in corso per risalire agli autori del gesto.

Incendi e furti svegliano la notte dei mesagnesi. Poche ore dopo l'incendio doloso ad una Fiat 500 in via Principe di Piemonte, il colpo perpetrato ai danni della tabaccheria. Gli autori della spaccata in pochi minuti hanno portato via le poche centinaia di euro depositati nel registratore di cassa - somma di denaro che ha segnalato il titolare, Domenico Salvati, agli investigatori - un centinaio di stecche di sigarette di vario tipo, e diversi blocchetti di gratta e vinci (alcuni poi anche buttati per strada nelle vicinanze della tabaccheria).

L'attività commerciale, collegata al sistema di sicurezza con la centrale della VigilNova, ha portato sul posto una pattuglia, ma il furto era già stato consumato, così non ha potuto far altro il vigilantes che avvisare il proprietario e la polizia di Mesagne. Domenico Salvati ha sporto denuncia contro ignoti presso il Commissariato della città e continuano, intanto, le indagini da parte degli investigatori per risalire agli autori.

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Retata contro il traffico di droga: 10 arresti, 38 indagati

    • Cronaca

      Violenza su minore, arrestati studente e padre vittima che si era vendicato

    • Cronaca

      Balneazione vietata: in crisi Conca, lidi delle forze dell'ordine e non solo

    • Cronaca

      Retata antidroga: le immagini degli arresti

    Torna su