Spaccio di droga, usura e ricettazione: arresto convalidato

Un 47enne di Brindisi era stato arrestato nel pomeriggio di martedì 11 febbraio nell'ambito di un servizio antidroga

BRINDISI – Convalida dell’arresto e trasferimento in carcere per Vincenzo Allegretti, 47enne di Brindisi arrestato nel pomeriggio di martedì 11 febbraio dagli agenti della Squadra mobile di Brindisi e dai colleghi del commissariato di Ostuni per spaccio di droga, usura e ricettazione.

A casa del 47enne, dove i poliziotti si sono recati nell’ambito di un servizio antidroga, sono stati trovati 120 grammi di hashish, materiale per il confezionamento delle dosi e denaro in contante. Allegretti era ai domiciliari, i poliziotti a casa sua hanno anche trovato un uomo nascosto sotto al letto che da quanto poi è stato ricostruito aveva ricevuto minacce di morte da parte del 47enne nel caso non gli avesse restituito, con interessi del 25 per cento, una somma di denaro ricevuta in prestito tempo fa.

Dopo l’arresto è stato ricollocato ai domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico. Oggi il processo per direttissima con convalida dell’arresto 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Brindisi: al Perrino impiantato nuovo neurostimolatore in paziente affetto da Parkinson

Torna su
BrindisiReport è in caricamento