Spari contro auto di vigilante

TORCHIAROLO – Ancora spari nelle strade a Torchiarolo. Dopo l'episodio del 23 gennaio scorso quando ignoti esplosero sei colpi di pistola calibro nove contro la Fiat Uno e l'abitazione di un muratore, intorno alle 23 di ieri, tre colpi di arma da fuoco sono stati indirizzati alla Bmw di una guardia particolare giurata del posto.

Il centro di Torchiarolo

TORCHIAROLO – Ancora spari nelle strade a Torchiarolo. Dopo l'episodio del 23 gennaio scorso quando ignoti esplosero sei colpi di pistola calibro nove contro la Fiat Uno e l'abitazione di un muratore, intorno alle 23 di ieri, tre colpi di arma da fuoco sono stati indirizzati alla Bmw di una guardia particolare giurata del posto.

L'auto, intestata alla figlia, era parcheggiata nei pressi della casa della vittima in contrada Corocco, alla periferia del paese.

Ad accorgersi degli spari lo stesso destinatario di questo messaggio intimidatorio. L'uomo è stato attirato per strada proprio dal rumore delle esplosioni. Quando si è affacciato ha trovato la sua vettura crivellata di colpi all'altezza del parabrezza.

Sul posto si sono recati immediatamente i carabinieri della locale stazione e i colleghi della compagnia di Brindisi che hanno ricostruito la dinamica e sequestrato la vettura per sottoporla a tutti i rilievi tecnico-scientifici. Nell'auto sono state trovate alcune ogive, nella zona invece non ci sono telecamere.

La guardia giurata è stata ascoltata dai carabinieri ma sulle indagini si mantiene lo stretto riserbo. Proprio ieri, invece, i militari dell'arma della stazione di Torchiarolo, diretta dal maresciallo Giacomo Poma, avevano arrestato l'autore di un altro episodio simile verificatosi la sera del 21 luglio scorso. In quel caso il movente risiedeva in dissidi di natura famigliare con la ex moglie.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento