Spari contro distributore Q8 a Fasano

FASANO – Mistero nella notte in via Roma a Fasano: quattro colpi di pistola calibro 7,65 sono stati esplosi contro la vetrata dell'ufficio del distributore di benzina Q8. Gli unici elementi in mano agli investigatori, i carabinieri della compagnia locale, sono le immagini del sistema di videosorveglianza di cui è dotato l'impianto e i bossoli trovati per terra.

L'area di servizio Q8 di via Roma

FASANO – Mistero nella notte in via Roma a Fasano: quattro colpi di pistola calibro 7,65 sono stati esplosi contro la vetrata dell'ufficio del distributore di benzina Q8. Gli unici elementi in mano agli investigatori, i carabinieri della compagnia locale, sono le immagini del sistema di videosorveglianza di cui è dotato l'impianto e i bossoli trovati per terra.

Del fatto si sono accorti i gestori della stazione di servizio questa mattina quando hanno aperto. Nessuno, nella zona, pare abbia sentito nulla. I proiettili avevano mandato in frantumi il vetro del bar e colpito un acquario che si trova all'interno del locale. L'acqua è fuoriuscita parzialmente, e io pesci sono rimasti in vita. Ma proprio notando il foro nel vetro dell'acquario i gestori, alzando lo sguardo, hanno visto la vetrata in frantumi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto si è portata una pattuglia dei carabinieri della compagnia di Fasano, guidata dal capitano Gianluca Sirsi, che ha proceduto con i rilievi di rito. Al momento non si esclude alcuna pista, inclusa quella estorsiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Altri 23 casi in provincia di Brindisi: il bilancio sale a quota 148

  • Addio a Nanuccio il pescatore: da 12 giorni attendeva l'esito del tampone

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • Azzeramento dei contagi in Puglia: le proiezioni di un centro di ricerca

  • Scu, si è suicidato il pentito Sandro Campana: accusò il fratello Francesco

Torna su
BrindisiReport è in caricamento