Strada al buio e poco sicura: residenti chiedono aiuto al commissario

L’impianto della pubblica illuminazione non funziona: un portavoce di un gruppo di residenti ha incontrato il commissario prefettizio per chiedere il ripristino della pubblica illuminazione

CAMPO DI MARE – E’ iniziata al buio e con incursioni da parte di ladri la stagione estiva per i residenti di via Bellini a Campo di Mare, marina di competenza del Comune di San Pietro Vernotico. L’impianto della pubblica illuminazione non funziona: nella mattinata di oggi, un portavoce di un gruppo di residenti esasperati e preoccupati, Giuseppe Palma di Tuturano, ha incontrato il commissario prefettizio Maria Antonietta Olivieri per chiedere il ripristino della pubblica illuminazione e restituire serenità ai residenti.

via bellini campo di mare-2-2

Si tratta di una traversa di via Azzurra la strada dove ha sede lo storico “bar Louis”. Una decina di lampioni non funzionano. I residenti sono stati vittime di furti di biciclette prelevate direttamente dai cortili, di sedie a sdraio e in un caso, pochi giorni fa, uno di essi si è ritrovato un ladro in casa con cui ha avuto una colluttazione. Momenti di terrore allo stato puro che hanno convinto Palma a chiedere un incontro urgente con il commissario prefettizio, alle redini del Comune di San Pietro dal 13 luglio scorso, dopo che la giunta Renna è caduta per la manata approvazione del bilancio consuntivo 2016.

lampione spento campo di mare-2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La speranza del portavoce era quella di trovare nella Olivieri una persona disponibile a comprendere i reali disagi dei cittadini e così è stato. L’incontro si è svolto nella mattinata di oggi. Palma è tornato a casa con la promessa che l’impianto verrà ripristinato a breve, il costo per il Comune si aggirerebbe intorno ai 400 euro, somma che l’Ente può affrontare. Si spera entro la stagione in corso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Cellino San Marco. Una nuova tenda pneumatica per la Croce Rossa di Puglia

  • Era senza, gli prestano mascherina. Il capotreno lo fa scendere

Torna su
BrindisiReport è in caricamento