Tabaccheria assaltata da un bandito armato di pistola: rapinato anche un cliente

Un individuo ha fatto irruzione intorno alle ore 18 nella tabaccheria Iaia, situata presso la borgata di Serrranova, portando a casa un bottino di 250 euro. Al vaglio le telecamere

CAROVIGNO - Un bandito solitario armato di pistola ha assaltato intorno alle ore 18 di sabato (19 novembre) la tabaccheria Iaia situata presso la borgata di Serranova, nell'agro di Carovigno. Il malfattore, con  volto coperto da passamontagna, ha raggiunto l'attività commerciale a bordo di una moto da enduro. Sotto la minaccia dell'arma, ha costretto il proprietario a consegnargli il denaro contenuto nel registratore di cassa, paro a circa 200 euro. Poi si è impossessato anche del portafogli di un cliente, al cui interno si trovavano circa 50 euro. Una volta pago del bottino, si è dileguato per le vie limitrofe, sempre a bordo della moto. 

Sul posto si sono recati i carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni al comando del capitano Diego Ruocco. Le immagini riprese dalle telecamere di cui è dotato il negozio sono al vaglio degli investigatori. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Corruzione Enel: dipendenti indagati licenziati, dirigenti trasferiti

  • Cronaca

    “Porta ottomila euro domani, altrimenti bruciamo tutto”

  • Cronaca

    Le mani della Scu sul fotovoltaico, nove condanne definitive e una annullata con rinvio

  • Cronaca

    Rapina in gioielleria al centro commerciale, pene ridotte in appello

I più letti della settimana

  • "Niente posto per mio figlio. Sembrava di essere in un film di guerra"

  • Estorsioni, rapine, droga e Kalashnikov: undici arresti

  • "Un grosso felino nelle campagne": ricerche tra molti dubbi

  • Mamma e figlia senza casa e senza lavoro: "Aiutateci, siamo disperate"

  • Rapina nella farmacia comunale: banditi armati di coltello, due feriti

  • “Festa patronale, biglietti gratis sennò benzina”: estorsione di stampo mafioso ai giostrai

Torna su
BrindisiReport è in caricamento