Tende abusive pure a Punta Penne

BRINDISI – Nuovi accampamenti abusivi sulla costa nord di Brindisi ma arrivano gli agenti della polizia municipale e smantellano tutto. È accaduto questa mattina in località “Punta Penne”, dove peraltro è aperto da qualche giorno un cantiere di bonifica dell'area.

Le due tende sequestrate dai vigili

BRINDISI – Nuovi accampamenti abusivi sulla costa nord di Brindisi ma arrivano gli agenti della polizia municipale e smantellano tutto. È accaduto questa mattina in località “Punta Penne”, nei pressi di lido Granchio Rosso, sulla sp 41 (dove peraltro è aperto da qualche giorno un cantiere di bonifica dell'area).

I villeggianti abusivi, di cui non non si conosce l'identità, avevano allestito le grandi tende con mezzi di fortuna: intelaiature in metallo coperte da teli in plastica, servizi igienici “fai da te”, impianti di illuminazione e angoli cottura fuori da tutte le norme sulla sicurezza. All'arrivo dei vigili urbani i capannoni erano incustoditi ma da come erano stati allestiti era chiaro che gli occupanti li avevano utilizzati poche ore prima. Forse nel week end.

Secondo gli agenti della polizia municipale quegli alloggi ambulanti avrebbero ospitato almeno 15 persone. Tutto ciò sulla picco striscia di sabbia che precede la scogliera della punta. Questa mattina i vigili urbani attraverso gli operatori della Monteco hanno provveduto a fare piazza pulita. Ora si cercano i responsabili.

“Spero che quest'ultimo intervento repressivo lungo la costa a nord del capoluogo possa dissuadere chicchessia a installare tende o capanni sugli scogli o sull'arenile, e possa contribuire a sensibilizzare i cittadini tutti del rispetto massimo da avere del patrimonio naturalistico costiero”. commenta Teodoro Nigro, il comandante della Polizia municipale, in una nota stampa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola alla testa: brindisino ucciso sotto casa a 19 anni

  • Camion si ribalta e sfonda spartitraffico: superstrada riaperta al traffico

  • Professore in pensione trovato morto in casa, il corpo era in decomposizione

  • "Samara Challenge": a San Pietro si chiede l'intervento delle forze dell'ordine

  • Ucciso a 19 anni: si indaga sul movente. Il papà: "Perché tanta cattiveria"

  • Vivere e morire nel ghetto. L'altra faccia dell'emergenza giovanile

Torna su
BrindisiReport è in caricamento