Terribile carambola: 8 feriti, nel groviglio anche un bimbo di sette mesi

CEGLIE MESSAPICA - Terrificante carambola: e tra le lamiere spunta anche un bimbo di appena 7 mesi. Il piccino è miracolosamente salvo, nonostante il violento impatto tra l’autovettura guidata dalla mamma (una Ford Escort) e una moto “Ape”. Piange nell’abitacolo ma per fortuna soltanto di paura. Poi tra le braccia dei soccorritori si calma e torna a sorridere. E’ soltanto una delle immagini tratte da un pomeriggio di paura: quello vissuto lungo la provinciale Ceglie Messapica-Cisternino, teatro di un terribile incidente stradale. Quattro gli automezzi finiti nel groviglio. Oltre all’auto della donna e alla “tre ruote” sono rimaste coinvolte anche una “Fiat Marea”, con quattro persone a bordo, e una “Fiat Punto”, guidata da una seconda donna. Otto in tutto e tutti di Ceglie, bambino incluso, i feriti.

una immagine dell'incidente

CEGLIE MESSAPICA - Terrificante carambola: e tra le lamiere spunta anche un bimbo di appena 7 mesi. Il piccino è miracolosamente salvo, nonostante il violento impatto che ha fatto balzare fuori strada l’autovettura guidata dalla mamma (una Ford Focus). Piange nell’abitacolo ma per fortuna soltanto di paura. Poi tra le braccia dei soccorritori si calma e torna a sorridere. E’ soltanto una delle immagini tratte da un pomeriggio di paura: quello vissuto lungo la provinciale Ceglie Messapica-Cisternino, teatro di un terribile incidente stradale.

Quattro gli automezzi finiti nel groviglio. Oltre all’auto della donna sono rimaste coinvolte anche una moto ape, guidata da un anziano agricoltore del posto, una “Fiat Marea”, con quattro persone a bordo, e una “Fiat Grande Punto”, guidata da una seconda donna. Otto in tutto e tutti di Ceglie, bambino incluso, i feriti. Alcuni trasportati presso i nosocomi di Ceglie e Ostuni, altri trasferiti, sempre a bordo delle ambulanze, presso l’ospedale Perrino, a Brindisi. A riportare la peggio sarebbe stata una donna di 46 anni, M. U., di Ceglie Messapica, ricoverata in prognosi riservata presso il Reparto di neurochirurgia dell'ospedale Perrino, a Brindisi. Trauma cranico anche per l'uomo alla guida del mezzo a tre ruote. Le sue condizioni non destano comunque preoccupazione.  Al vaglio dei medici anche i traumi riportati dagli altri feriti, dichiarati guaribili tra i 15 e i 20 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Incerta e tutta ricostruire la dinamica dell’incidente, verificatosi attorno alle ore 16, in un tratto rettilineo,a  circa quattro chilometri dalla periferia di Ceglie. Il primo impatto è probabile che sia avvenuto tra la Fiat Marea (diretta a Cisternino) e la Moto Ape, che proveniente dalla corsia opposta pare si stesse immettendo in una stradina laterale. Poi a catena l’inferno. E poco dopo il viavai dei mezzi di soccorso, a sirene spiegate. Sul posto, insieme ai vigili del fuoco del Distaccamento di Ostuni, sono giunti gli operatori del Servizio 118, i carabinieri della Stazione di Ceglie ed i vigili urbani del locale comando della Polizia municipale. Quest’ultimi, impegnati nei rilievi di rito, sono chiamati a fare luce sullo schianto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento