Traffico internazionale di droga, altri 18 chili di marijuana trovati sulla costa brindisina

Quasi 18 chili di marijuana sigillati in sacchi di plastica sono stati trovati nella serata di sabato 18 marzo nei pressi della diga di Punta Riso a Brindisi

BRINDISI – Quasi 18 chili di marijuana sigillati in sacchi di plastica sono stati trovati nella serata di sabato 18 marzo nei pressi della diga di Punta Riso a Brindisi. A fare il rinvenimento un pescatore che non ha esitato a contattare la polizia. Sul posto si è recata una pattuglia della Sezione volanti della questura di Brindisi che ha provveduto a sequestrare i grossi involucri che contenevano la droga avviando le relative indagini.

Si tratta dello stesso genere di ritrovamento nel giro di tre giorni consecutivi sulla costa brindisina, senza contare quelli delle settimane precedenti: il 15 marzo i carabinieri di Fasano hanno  sequestrato 655 chili di marijuana in un furgone Transit che viaggiava sulla litoranea in località Savelletri, i due occupanti si diedero alla fuga abbandonando il carico. Il 17 marzo, invece, sulla spiaggia di Villanova di Ostuni furono rinvenuti altri involucri, in tutto 61 chili, sempre di marijuana. I finanzieri del Roan che pattugliano la costa pugliese, a cadenza quasi regolare sequestrano ingenti quantitativi di marijuana. Segno che i traffici di droga nel Canale D’Otranto sono frequenti ma anche i controlli e l’attenzione da parte delle forze dell’ordine. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Incidenti stradali: raffica di condanne per “ponci” a Brindisi

    • Cronaca

      Licenziamenti dopo cambio di appalto: secondo giorno di protesta a Cerano

    • Cronaca

      Muore dopo dimissioni dal Pronto soccorso: i parenti chiedono chiarezza

    • Cronaca

      Parte laboratorio emotivo-corporeo nella casa circondariale di Brindisi

    I più letti della settimana

    • Giovane padre di famiglia muore all'improvviso: autorizzato l'espianto degli organi

    • Conflitto a fuoco fra benzinaio e malvivente: esplosi almeno sei colpi

    • Donna muore in ospedale dopo intervento chirurgico: presentata denuncia

    • Omicidi e armi, libero il pentito Bullone: chiede la riduzione della pena

    • Prosciugato il conto di due anziani di Cellino: arrestati nipote e direttore della Posta

    • Muore dopo dimissioni dal Pronto soccorso: i parenti chiedono chiarezza

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento