Trattori in azione: iniziati gli interventi di pulizia delle spiagge pubbliche

La ditta Ecotecnica ha rimosso cumuli di rifiuti dagli arenili di Punta Penne, dell'ex lido Poste e di località Acque Chiare

BRINDISI – I trattori della ditta Ecotecnica sono apparsi sulla litoranea nord di Brindisi di buon mattino. All’alba di oggi (31 maggio) sono iniziati gli interventi di pulizia delle spiagge pubbliche predisposti dalla ditta salentina, in vista dell’estate 2018. Gli operatori dell’azienda, appaltatrice del servizio di raccolta dei rifiuti e di nettezza urbana per conto del Comune di Brindisi, hanno rimosso carte, plastica e rifiuti portati dal mare (ma anche dagli incivili) presso gli arenili di Punta Penne, dell’area demaniale attigua allo stabilimento balneare Oktagona e in località Acque Chiare. Pulizia spiagge Ecotecnica 7-2

Impressionante la quantità di spazzatura ripossa con l’ausilio di mezzi meccanici, tramite i quali gli operatori hanno setacciato con cura la sabbia. Interventi analoghi andranno verranno effettuati anche nei prossimi giorni. Entro i primi giorni di giugno, le spiagge saranno pienamente fruibili. Non solo. La ditta, oltre alla pulizia della battigia, sta provvedendo anche alla rimozione dei cumuli di rifiuti abbandonati sui margini della strada provinciale 41, in mezzo alla macchia mediterranea. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio nella giornata di ieri (30 maggio), BrindisiReport aveva realizzato un videoservizio sullo stato di degrado in cui versa il litorale. Il direttore generale di Ecotecnica, Federico Zilli, contattato dalla redazione, aveva assicurato che a stretto giro sarebbero iniziati gli interventi programmati. E in effetti così è stato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Ceglie Messapica. Al San Raffaele positiva una fisioterapista. Altri in quarantena

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Cinque nuovi casi in provincia di Brindisi, nessuna persona deceduta

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • Triage casi sospetti senza struttura d'attesa: ambulanze bloccate

Torna su
BrindisiReport è in caricamento