Tre indagati per appropriazione indebita di oggetti di un parente deceduto

Avrebbero estromesso dalla quota spettante dei beni un loro familiare che ha presentato denuncia

TORRE SANTA SUSANNA - Tre persone di Torre Santa Susanna sono indagate per  appropriazione indebita di oggetti appartenuti ad un parente deceduto, poiché avrebbero estromesso dalla quota spettante dei beni un loro familiare che ha presentato denuncia. 

 I tre che sono parenti nonché coeredi e secondo quanto denunciato da una donna ai carabinieri, si sarebbero appropriati di mobilio, suppellettili, monili ed altro appartenuti ad una loro congiunta morta nei mesi scorsi,  estromettendo di fatto dalla suddivisione la denunciante avente analogo titolo per la quota spettante. I beni si trovavano all’interno dell’appartamento della defunta, le cui chiavi erano nella disponibilità degli indagati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Estate in Sicilia dall'Aeroporto del Salento con voli settimanali

  • Riceve la cocaina e la nasconde negli slip: i carabinieri lo bloccano

  • Minaccia collega per un pagamento: denunciato imprenditore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento