Tre indagati per appropriazione indebita di oggetti di un parente deceduto

Avrebbero estromesso dalla quota spettante dei beni un loro familiare che ha presentato denuncia

TORRE SANTA SUSANNA - Tre persone di Torre Santa Susanna sono indagate per  appropriazione indebita di oggetti appartenuti ad un parente deceduto, poiché avrebbero estromesso dalla quota spettante dei beni un loro familiare che ha presentato denuncia. 

 I tre che sono parenti nonché coeredi e secondo quanto denunciato da una donna ai carabinieri, si sarebbero appropriati di mobilio, suppellettili, monili ed altro appartenuti ad una loro congiunta morta nei mesi scorsi,  estromettendo di fatto dalla suddivisione la denunciante avente analogo titolo per la quota spettante. I beni si trovavano all’interno dell’appartamento della defunta, le cui chiavi erano nella disponibilità degli indagati.

Potrebbe interessarti

  • La banana, un fabbisogno giornaliero

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Scontro fra tre auto sulla strada per il mare: un morto e nove feriti

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Furti nelle auto parcheggiate sulla costa: scoperti i responsabili

  • Posti in spiaggia "prenotati": la Capitaneria sequestra tutto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento