Tre indagati per appropriazione indebita di oggetti di un parente deceduto

Avrebbero estromesso dalla quota spettante dei beni un loro familiare che ha presentato denuncia

TORRE SANTA SUSANNA - Tre persone di Torre Santa Susanna sono indagate per  appropriazione indebita di oggetti appartenuti ad un parente deceduto, poiché avrebbero estromesso dalla quota spettante dei beni un loro familiare che ha presentato denuncia. 

 I tre che sono parenti nonché coeredi e secondo quanto denunciato da una donna ai carabinieri, si sarebbero appropriati di mobilio, suppellettili, monili ed altro appartenuti ad una loro congiunta morta nei mesi scorsi,  estromettendo di fatto dalla suddivisione la denunciante avente analogo titolo per la quota spettante. I beni si trovavano all’interno dell’appartamento della defunta, le cui chiavi erano nella disponibilità degli indagati.

Potrebbe interessarti

  • Blatte e scarafaggi, come allontanarli

  • Anguria, antiossidante: proprietà, benefici e controindicazioni

  • Stp: rinnovate tutte le corse per le marine della provincia

  • Cicloturismo a Brindisi e provincia: le associazioni crescono

I più letti della settimana

  • Tragedia in campagna: donna rimane incastrata in una vecchia fornace, muore in ambulanza

  • Incidente mortale sul cavalcavia: condannato per omicidio stradale

  • Frattura il naso e lo zigomo alla fidanzata, soccorsa da automobilista

  • Furgone imbottito di marijuana: 218 chili, un arresto

  • Chiuso sulla costa ristorante avviato senza autorizzazione comunale

  • Brindisi Multiservizi: ecco la graduatoria degli idonei all'assunzione

Torna su
BrindisiReport è in caricamento