Treni bloccati sui binari allagati: grossi disagi per i passeggeri

Le pioggia torrenziale abbattutasi nella notte ha messo in ginocchi la tratta ferroviaria fra Tuturano e San Pietro Vernotico

Treno bloccato nelle campagne di San Pietro Vernotico

Le pioggia torrenziale abbattutasi nella notte ha messo in ginocchio la tratta ferroviaria fra Tuturano e San Pietro Vernotico, con ripercussioni a catena sulla circolazione dei treni in tutta la provincia.

Nei pressi delle stazioni ferroviarie dei due centri ci sono due convogli con passeggeri a bordo, fermi dalle prime luci del giorno. I binari si sono trasformati in acquitrini.

A San Pietro Vernotico sono entrati in azione i volontari della Protezione civile per liberare dall'acqua un'abitazione situata nei pressi della casa cantoniera, a pochi metri dal treno bloccato. (In basso, i binari nelle campagne di San Pietro Vernotico allagati). 

Binari allagati a San Pietro Vernotico-2

A Tuturano, in particolare, un "Frecciabianca" (danneggiato da alcuni detriti) con persone a bordo è rimasto bloccati per ore, dalle 6 (VIDEO). Uno dei passeggeri, esasperato dall’interminabile attesa, ha cominciato a dare segni di nervosismo, rendendo necessario l’intervento dei carabinieri. I tecnici delle Ferrovie dello Stato si sono attivati per trainare il treno verso la stazione ferroviaria, dove sono stati allestiti un paio di pullman sostitutivi.

Da quanto si apprende da una nota di Rete ferroviaria italiana, tre linee hanno subito grossi disagi. Sulla Barletta-Spinazzola, la circolazione è stata interrotta dalle 5.30 di questa mattina per la presenza di  fango e detriti sui binari. Sulla Linea Lecce-Bari, circolazione sospesa dalle 8.30 tra Lecce e Brindisi a causa dell’allagamento dei binari tra le località di Tuturano e San Pietro Vernotico. Sulla Foggia-Potenza, circolazione interrotta dalle 7.00 alle 10.30 per allagamento dei binari tra Ascoli Satriano e Candela.

Dalle 21 è stata riattivata la tratta tra Ostuni e San Vito dei Normanni, interrotta per l’allagamento dei binari. La circolazione sta ora lentamente tornando alla normalità.

Pesantissimi i disagi per i viaggiatori per tutta la giornata odierna. Trenitalia ha cercato di far fronte all’emergenza fornendo assistenza nelle stazioni di Lecce, Brindisi, Ostuni, Fasano e Bari e offrendo anche ai viaggiatori la possibilità di pernottare in albergo. Fondamentale il contributo della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco, coordinati dalla Prefettura di Brindisi.

Previsto il rimborso totale del biglietto per chi ha rinunciato al viaggio e per chi è rimasto coinvolto nei pesanti ritardi della giornata di oggi. Durante l’interruzione è stato attivato un servizio di bus sostitutivi tra Lecce, Brindisi e Fasano e tra Barletta e Spinazzola.

Riaprirà lunedì 12 settembre la linea Barletta –Spinazzola, chiusa da ieri pomeriggio per la presenza di fango e detriti sui binari.

Pezzo aggiornato alle ore 22,26

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brindisi usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Stp: rinnovate tutte le corse per le marine della provincia

  • Farmaci generici e farmaci di marca: sono uguali?

  • Come organizzare una cena a buffet a casa

  • Estate in giardino: le piscine interrate, costi e tipologie

I più letti della settimana

  • Cadavere di un uomo nella zona industriale: trovata pistola, un colpo al petto

  • Ritrovato il giovane mesagnese scomparso a Milano ad aprile scorso

  • Vessata per 18 anni dal marito e dalla suocera: l'incubo di una donna

  • Tir si ribalta, poi tamponamento a catena: doppio incidente sulla statale

  • Messaggi su Facebook, lite in famiglia sulla spiaggia: cinque denunce

  • Tamponamento sulla superstrada: tre feriti, anche una bambina. Auto distrutte

Torna su
BrindisiReport è in caricamento