Truffa online e prelievo con bancomat smarrito: due persone denunciate

Un brindisino preleva 500 euro con un bancomat trovato smarrito, riposto in una custodia in cui era scritto il codice Pin

Uno ha effettuato dei prelievi con un bancomat smarrito, l’altro si è reso responsabile di una fra le più classiche delle truffe online. Due persone sono state denunciate al culmine di due diverse attività investigative condotte dai carabinieri del comando provinciale di Brindisi.

I carabinieri della stazione di Brindisi Casale sono risaliti a un 51enne del posto, F.M, che avrebbe prelevato 500 euro dallo sportello Atm di un’agenzia del Banco di Napoli, dopo essersi impossessato di una tessera bancomat riposta in una custodia in cui era annotato anche il codice Pin.  I militari hanno inchiodato il 51enne grazie anche alle immagini riprese dalle telecamere dell’istituto di credito. 

I carabinieri di Ostuni, invece, hanno denunciato per il reato di truffa una 54enne residente a Caserta, C.Sl. Questi, dopo aver ricevuto un bonifico pari a 100 euro per l’acquisto di accessori elettronici tramite un sito internet gestito dalla stessa, ha volontariamente interrotto i rapporti, non inviando la merce richiesta. Le indagini sono partite dalla querela sporta dalla vittima. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Incendio in un condominio, in salvo persone bloccate

  • Lite fra vicini sfocia nel sangue: uomo preso a sprangate in testa

  • Sorpreso in piazza con 21 grammi di cocaina: arrestato brindisino

  • Commedia per il cinema girata fra Cisternino e Ceglie Messapica

Torna su
BrindisiReport è in caricamento