Aveva un lavoro, ma percepiva il reddito di cittadinanza: denunciata

Una badante di 58 anni ha percepito indebitamente la somma di 1801,74 euro, dal mese di maggio 2019. Dovrà rispondere del reato di false dichiarazioni e omessa comunicazione delle variazioni di reddito, nonché truffa aggravata.

SAN MICHELE SALENTINO – Percepiva il reddito di cittadinanza, nonostante svolgesse, in nero, il lavoro di badante. Una  58enne di San Michele Salentino ha tentato di ingannare lo Stato, ma i carabinieri della locale stazione hanno svelato il raggiro. La donna è stata denunciata a piede libero per false dichiarazioni e omessa comunicazione delle variazioni di reddito, nonché truffa aggravata.

La 58enne nei mesi scorsi aveva seguito la procedura prevista dalla legge per presentare domanda di accesso al reddito di cittadinanza. Uno dei requisito fondamentali, come noto, è quello di non prestare alcuna attività lavorativa. Ma la 58enne, in realtà, un lavoro lo svolgeva, anche se non dichiarato. 

La pratica dunque è andata avanti fino al via libera. La richiesta presentata dalla donna rientrava fra le 7.661 andate a buon fine in provincia di Brindisi (dato più basso di tutta la Puglia). A San Michele, in particolare, si registrano 78 percettori del reddito di cittadinanza. 

Ma la legge prevede anche accurati controlli sulla posizione dei fruitori del sussidio. E così i carabinieri, tramite gli accertamenti del caso, hanno appurato che la donna ha percepito indebitamente dal mese di maggio 2019 il reddito di cittadinanza per un ammontare mensile di 600,58 euro, incassando indebitamente 1801,74 euro, nonostante è stato accertato che espleta altra attività lavorativa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

Torna su
BrindisiReport è in caricamento