venerdì, 25 aprile 15℃

Uccello nel motore ritarda volo Londra

BRINDISI - Un volatile risucchiato da una delle turbine del Boeing 737 di Ryanair proveniente da Londra, e per i passeggeri del volo di ritorno il Brindisi-Londra delle 10.35 di oggi, è cominciata una lunga attesa per il ripristino della piena efficienza del motore in panne. Al momento in cui scriviamo (le 13.51) erano quasi concluse le operazioni di imbarco: è stato necessario attendere l'arrivo da Bari di un tecnico indicato dalla compagnia low-cost perchè esaminasse gli eventuali danni riportati dalla turbina e la ripulisse.

BrindisiReport.it16 luglio 2012

BRINDISI - Un volatile risucchiato da una delle turbine del Boeing 737 di Ryanair proveniente da Londra, e per i passeggeri del volo di ritorno il Brindisi-Londra delle 10.35 di oggi, è cominciata una lunga attesa per il ripristino della piena efficienza del motore in panne. Al momento in cui scriviamo (le 13.51) erano quasi concluse le operazioni di imbarco: è stato necessario attendere l'arrivo da Bari di un tecnico indicato dalla compagnia low-cost perchè esaminasse gli eventuali danni riportati dalla turbina e la ripulisse.

Nel frattempo, nell'affollato gate con circa 200 passeggeri in attesa, la base Ryanair di Brindisi ha provveduto a distribuire uno snack (panino e bibita) a tutti i viaggiatori in attesa di poter salire a bordo e volare diretti a Stanstead, l'aeroporto utilizzato dalla società di Dublino per il collegamento con l'Aeroporto del Salento. Non è chiaro dove sia avvenuto l'incidente con l'uccello, forse un gabbiano. L'aeroporto di Brindisi è comunque dotato di un servizio con falchi addestrati che provvedono a tenere lontani dalle piste gli altri volatili.

attesa
B 737
Londra
passeggeri
risucchio
Ryanair
turbina
uccello

Commenti