Uilm, a Brindisi segretario nazionale

BRINDISI – Alfio Zaurito è il nuovo segretario provinciale della “Uil Metalmeccanici”. La riconferma è giunta al termine del XII congresso provinciale di Brindisi svoltosi stamane presso Masseria Marziale.

Alfio Zaurito

BRINDISI – Alfio Zaurito è il nuovo segretario provinciale della “Uil Metalmeccanici”. La riconferma è giunta al termine del XII congresso provinciale di Brindisi svoltosi stamane presso Masseria Marziale, nel corso del quale sono stati anche eletti i componenti della segreteria e del comitato direttivo. Presente all’evento Rocco Palombella, segretario nazionale del sindacato guidato da Luigi Angeletti. Fra le principali sfide da affrontare nei prossimi mesi, un ruolo centrale verrà giocato dall’emergenza occupazionale e dalla crisi del sistema pensionistico.

A margine del congresso, Palombella ha infatti rimarcato la pericolosa deriva imboccata dall’Italia sul piano della competitività industriale, rimarcando al contempo l’importanza rivestita dal settore aerospaziale per il territorio brindisino. “Qui – ha spiegato Palombella- è ubicata una parte importante del polo aeronautico nazionale con i siti dell’Alenia Aermacchi e dell’Avio. Tra Brindisi, Foggia e Grottaglie s’è realizzato un triangolo industriale che guarda alla ricerca, allo sviluppo e all’innovazione dell’industria nazionale, oltre alla fondamentale fase produttiva. Una luce necessaria tra le tante opacità che soffre il Mezzogiorno”.

Zaurito esprime invece grande soddisfazione per l’investitura. “Mi sento onorato – dichiara il neo-segretario provinciale – di poter ricoprire questo incarico, dopo anni di sacrifici e duro lavoro. Adesso dobbiamo ricostruire una squadra che si era sgretolata negli anni per alcune incapacità.

Dobbiamo controbattere questa crisi che sta facendo chiudere le fabbriche, perché assistiamo ad una politica sia locale che nazionale inefficace. Non possiamo non denunciare quello che i lavoratori stanno subendo. A questo poi si aggiunge il problema delle riforme pensionistiche. Noi paghiamo il 33% del nostro imponibile lordo e percepiremo se tutto va bene il 60% della nostra ultima busta paga come pensione. Non possiamo non pensare al popolo affetto dalla disoccupazione e ai pensionati che non riescono ad arrivare alla fine del mese”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento