Ultim'ora: giovane di Ostuni muore in un incidente tra Tuturano e Brindisi

BRINDISI - Un morto poco dopo le 22 sulla Tuturano-Brindisi, nei pressi del complesso sportivo Nuova Idea. Una Lancia Y è finita fuori strada, e nelle lamiere ha perso la vita un giovane di Ostuni di 25 anni, Giovanni Cesaria. Vano ogni soccorso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo radiomobile della compagnia di Brindisi, per i rilievi, una squadra dei vigili del fuoco e una equipe del 118. Traffico bloccato in attesa degli accertamenti tecnici e dell'ordine, da parte del magistrato di turno, per la rimozione del corpo della vittima.

BRINDISI - Un morto poco dopo le 22 sulla Tuturano-Brindisi, nei pressi del complesso sportivo Nuova Idea. Una Lancia Y è finita fuori strada, e nelle lamiere ha perso la vita un giovane di Ostuni di 25 anni, Giovanni Cesaria. Vano ogni soccorso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo radiomobile della compagnia di Brindisi, per i rilievi, una squadra dei vigili del fuoco e una equipe del 118. Traffico bloccato in attesa degli accertamenti tecnici e dell'ordine, da parte del magistrato di turno, per la rimozione del corpo della vittima.

Cesaria si recava spesso a Tuturano, soprattutto nel fine settimana, per andare a trovare la fidanzata, la qualche ieri sera, appresa la notizia del terribile incidente, si è recata sul posto ed ha cercato vanamente di avvicinarsi al cadavere del ragazzo. Le hanno voluto risparmiare il terribile spettacolo, tenendola lontana il più possibile dal teatro dell'incidente e dal punto dove si trovava la vittima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovanni Cesaria, secondo le prime notizie, era un rappresentante di abbigliamento, quindi una persona che passava molte ore alla guida. Le dinamiche del sinistro non sono ancora abbastanza chiare, ma quella strada è tra le più pericolose della zona, ha registrato numerosi altri incidenti mortali, e di notte è ancora più pericolosa perchè non è illuminata. Stasera Cesaria stava rientrando a Ostuni dopo quello che è stato l'ultimo incontro con la fidanzata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Tenta rapina in rivendita di pane, il titolare reagisce e lei fugge: denunciata

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento