Una granata nella sterpaglia

BRINDISI - Un proiettile di artiglieria risalente, con probabilita', alla Seconda guerra mondiale e' stato rinvenuto in serata presso contrada "Fra Vito", a poche decine di metri della strada complanare che collega il quartiere La Rosa al rione Sant'Elia.

Un artificiere delle polizia con il proiettile

BRINDISI - Un proiettile di artiglieria risalente, con probabilita', alla Seconda guerra mondiale e' stato rinvenuto in serata presso contrada "Fra Vito", a poche decine di metri della strada complanare che collega il quartiere La Rosa al rione Sant'Elia. Il residuato bellico e' stato individuato dai Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Brindisi, giunti sul posto poco dopo le 19 per spegnere un piccolo incendio di sterpaglie.

La granata, lunga circa 30 centimetri, avvolta dalla ruggine, giaceva in mezzo a un cumulo di erba secca. Alla vista dell'ordigno, i pompieri hanno subito chiesto l'intervento delle forze dell'ordine. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Sezione volanti coordinati dal vice questore Alberto D'Alessandro. Per la rimozione si attende l'intervento degli artificieri. L'ordigno contiene ancora la carica esplosiva ma e' sprovvisto di spoletta detonante. Potrebbe anche trattarsi di un proettile di contraerea inesploso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Lite con l'inquilino: proprietario fa un buco, entra e mura la porta

  • Coronavirus: "Pugliesi di rientro dal Nord contattino le autorità sanitarie"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento