Rimosso furgone incendiato

BRINDISI - A quasi un mese dall'incendio, avvenuto nella prime ore del 19 giugno scorso, è stato rimosso questa mattina il furgone-paninoteca di via Del Mare, probabilmente distrutto da un corto circuito. Ad ordinare la rimozione è stata l'Autorità portuale di Brindisi, che ha mandato sul posto i mezzi delle ditte "Brigida" e "Rottamazioni industriali". La rimozione era stata espressamente richiesta nei giorni scorsi anche dall'amministrazione comunale, ma l'Autorità prima di dover procedere in danno del proprietario del mezzo ha dovuto attendere lo scadere dei tempi concessi allo stesso per la rimozione volontaria.

20120711_112831

BRINDISI - A quasi un mese dall'incendio, avvenuto nella prime ore del 19 giugno scorso, è stato rimosso questa mattina il furgone-paninoteca di via Del Mare, probabilmente distrutto da un corto circuito. Ad ordinare la rimozione è stata l'Autorità portuale di Brindisi, che ha mandato sul posto i mezzi delle ditte "Brigida" e "Rottamazioni industriali". La rimozione era stata espressamente richiesta nei giorni scorsi anche dall'amministrazione comunale, ma l'Autorità prima di dover procedere in danno del proprietario del mezzo ha dovuto attendere lo scadere dei tempi concessi allo stesso per la rimozione volontaria.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Deceduta dopo dimissioni dal Pronto soccorso: indagati tre medici

    • Cronaca

      Doppia rapina con omicidio: arrestato anche il presunto autista della banda

    • Concerti

      La lirica al Nuovo Teatro Verdi con "La Traviata" e "Madama Butterfly"

    • sanita

      Bilancio e progetti della sanità pugliese: la conferenza stampa

    I più letti della settimana

    • Giovane padre di famiglia muore all'improvviso: autorizzato l'espianto degli organi

    • Donna muore in ospedale dopo intervento chirurgico: presentata denuncia

    • Conflitto a fuoco fra benzinaio e malvivente: esplosi almeno sei colpi

    • Muore dopo dimissioni dal Pronto soccorso: i parenti chiedono chiarezza

    • Omicidi e armi, libero il pentito Bullone: chiede la riduzione della pena

    • Prosciugato il conto di due anziani di Cellino: arrestati nipote e direttore della Posta

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento