Spaccata all'area di servizio sulla superstrada: ladri in fuga a mani vuote

Nel mirino il chiosco bar/tabacchi situato nel distributore di benzina Ip sulla strada statale 379 per Bari, zona Gorgognolo

OSTUNI – Danni ingenti, ma bottino nullo. Sono fuggiti a mani vuote i banditi che la scorsa notte (fra martedì 25 e mercoledì 26 giugno) hanno assaltato l’area di servizio Ip situata sulla strada statale 379 che collega Brindisi a Bari, direzione nord, in zona di Gorgognolo, agro di Ostuni. 

Poco prima dell’una, quattro banditi a bordo di una Golf quinta serie di colore nero, tutti con il volto coperto da passamontagna, hanno raggiunto il distributore di benzina. Dopo aver rotto la vetrata del bar tabacchi, hanno fatto irruzione al suo interno. Il loro obiettivo era con ogni probabilità la cassaforte. Ma evidentemente non avevano fatto i conti con il sistema antifurto di cui è dotato il chiosco.

Spaccata arera di servizio Ip Gorgognolo 2-2

Furto consumato a Polignano

Spiazzati dall’attivazione dell’allarme acustico, i malviventi sono tornati a bordo dell’Audi e si sono dileguati. Poco dopo è arrivato sul posto un equipaggio dell’istituto di vigilanza Cosmopol. Sull'episodio indagano i poliziotti del commissariato della Città Bianca. Al vaglio le immagini riprese dalle telecamere. 

Spaccata arera di servizio Ip Gorgognolo-4

Non è escluso che possa esserci un collegamento con un assalto perpetrato poco dopo ai danni dell’area di servizio Eni situata sempre sulla superstrada per Bari, nei pressi dello svincolo per Polignano (Bari). In questo caso i banditi sono riusciti a fare incetta di stecche di sigarette, prima di far perdere le proprie tracce.

Altri due colpi sventati nei giorni scorsi

Potrebbe trattarsi della stessa banda entrata in azione alla Ip? Non è da escludere, così come non si possono scartare eventuali collegamenti con altri due furti sventati nei giorni scorsi nel Brindisino, grazie all’intervento dei carabinieri: il primo la notte del 15 giugno, ai danni del bancomat della banca di credito cooperativo di Locorotondo, situato a Cisternino; il secondo la notte fra il 24 e il 25 giugno, ai danni del negozio Acqua e Sapone di Fasano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Estate in Sicilia dall'Aeroporto del Salento con voli settimanali

  • Minaccia collega per un pagamento: denunciato imprenditore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento