Vigili, confederali criticano Sulpm

BRINDISI - I sindacati confederali dei vigili urbani di Brindisi prendono posizione criticando la posizione assunta dal sindacato autonomo Sulpm.

Vigili urbani a Brindisi

BRINDISI - I sindacati confederali dei vigili urbani di Brindisi prendono posizione criticando la posizione assunta dal sindacato autonomo Sulpm nella trattativa con l'amministrazione comunale del capoluogo, e dichiarano ancora aperto il confronto rilevando la disponibilità della giunta Consales ad affrontare e risolvere le questioni aperte. Ecco il comunicato di Cgil. Cisl e Uil.

In data 23 gennaio 2013 si è avuto l’ennesimo incontro di delegazione trattante tra le organizzazioni sindacali e la parte pubblica del comune di Brindisi, alla presenza del vice-sindaco Ecclesie in rappresentanza e sostituzione del sindaco Consales.

Si è cominciata la discussione e le scriventi organizzazioni sindacali hanno subito dissentito e non condiviso il comportamento del sindacato autonomo Sulpm per il fatto che dopo 146 anni non si è tenuta per sua responsabilità la tradizionale festa del protettore della Polizia Locale, San Sebastiano.

Tale evento non è certo una ricorrenza dell’Amministrazione Comunale di Brindisi ma come sempre la festa di tutti gli operatori della Polizia locale e non solo del capoluogo ma anche di tutti i vigili del territorio provinciale.

La discussione continua e si conferma la disponibilità dell’Amministrazione nella persona del Sindaco che ha garantito personalmente nella precedente riunione il potenziamento del parco auto della polizia locale e l’indizione del concorso per l’assunzione di vigili urbani per potenziare l’organico ormai insufficiente a garantire la normale e civile convivenza a Brindisi.

La trattativa come si può verificare dai verbali verte anche sulla riduzione oraria a 35 ore per tutti i lavoratori utilizzati in regime di turnazione del comune di Brindisi e sull’erogazione dei buoni pasto anche agli operatori della polizia locale, anche su questi due argomenti ormai da molto tempo rivendicati dalle scriventi organizzazioni sindacali., la parte pubblica è ben disposta ad accettare tali proposte concordando il modo di erogazione.

Si discute poi, sulle posizioni organizzative per le categorie “D” e le indennità di responsabilità alle cat “C”. Mentre le scriventi organizzazioni sindacalitr insistono nell’assegnazione alla polizia locale, come accade per altri settori del Comune, di tali indennità, il Sulpm nella persona del responsabile aziendale ne chiede l’azzeramento per tutto il personale comunale, come chiede l’azzeramento dei proventi rivenienti dall’art. 208 del CdS per il potenziamento dei servizi e forse anche dell’assicurazione integrativa.

I confederali con grande difficoltà hanno spiegato al neo- segretario aziendale Sulpm che tutte queste conquiste per il settore della Vigilanza Urbana sono state faticosamente realizzate nel corso degli anni, lo stesso dicasi per l’assicurazione integrativa, piani di lavoro, fondo autonomamente gestito dalla Polizia Locale. Inoltre la parte pubblica è disponibile a verificare e sanare i problemi di edilizia inerenti la sede del comando. Quindi alla luce di quanto esposto Cgil-Cisl-Uil, considerano aperto ancora il tavolo delle trattative e in attesa di realizzazione di quanto concordato.

Non si possono vanificare anni di lavoro e conquiste sindacali solo per la presa di posizione di un sindacato di categoria o del suo neo- segretario aziendale, che strumentalizzando tali carenze si comporta in modo poco leale e coerente e per niente responsabile esponendo i lavoratori della polizia locale a conseguenze negative irreversibili. Le scriventi organizzazioni sindacali si dichiarano pertanto ancora disponibili a trattare nelle sedi istituzionali gli istituti contrattuali previsti, nell’interesse prioritario di tutti lavoratori.

 

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rapina in banca: in due prendono di mira la Credem, 2mila euro di bottino

  • Cronaca

    “Scu, tre donne nel sodalizio mafioso: postine dei pizzini e cassiere”

  • sanita

    “Quattro crisi epilettiche prima del ricovero in Terapia intensiva”

  • Cronaca

    Corso Professionale per bagnini di salvataggio, aperte le iscrizioni

I più letti della settimana

  • Assalto a portavalori sulla superstrada: esplosi colpi di fucile

  • Violento scontro sulla superstrada: quattro feriti, traffico in tilt

  • Sconfitto da una malattia a 42 anni: lutto nel mondo della pallacanestro

  • “Scu, nei pizzini trovati in carcere le nuove affiliazioni a Brindisi”

  • Asl - infermieri, adesso è scontro: indetto uno sciopero di 24 ore

  • Auto si ribalta sulla superstrada: padre, madre e figlia in ospedale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento