Vigili di 2 comuni insieme sulle strade

TORCHIAROLO – Vigili urbani a lavoro per la sicurezza sulle strade dei comuni di Torchiarolo e San Pietro Vernotico: da ieri mattina tre pattuglie con otto unità stanno controllando tutti gli automobilisti che percorrono le maggiori arterie che mettono in comunicazione i due comuni con i paesi limitrofi. Si tratta di un vero e proprio intervento congiunto voluto dai due comandanti (il tenente Lorenzo Renna per Torchiarolo e il maggiore Antonio Perchiazzi che da qualche settimana dirige il comando della polizia locale di San Pietro Vernotico) per rendere le strade più sicure.

Controlli sulla S.Pietro Torchiarolo

TORCHIAROLO – Vigili urbani a lavoro per la sicurezza sulle strade dei comuni di Torchiarolo e San Pietro Vernotico: da ieri mattina tre pattuglie con otto unità stanno controllando tutti gli automobilisti che percorrono le maggiori arterie che mettono in comunicazione i due comuni con i paesi limitrofi. Si tratta di un vero e proprio intervento congiunto voluto dai due comandanti (il tenente Lorenzo Renna per Torchiarolo e il maggiore Antonio Perchiazzi che da qualche settimana dirige il comando della polizia locale di San Pietro Vernotico) per rendere le strade più sicure.

Ieri mattina, dalle dieci alle undici, sono stati controllati 25 veicoli ed elevata una contravvenzione per eccesso di velocità sulla strada provinciale che collega San Pietro a Torchiarlo spesso teatro di incidenti anche di grave entità. Telelaser ed etilometro gli strumenti che verranno utilizzati dai vigili urbani durante il pattugliamento delle provinciali di loro competenza.

“Verranno effettuati controlli sulle assicurazioni e cinture di sicurezza nonché sull’utilizzo del telefono cellulare che spesso è causa di sinistri stradali – si legge nella nota firmata dai due comandanti –  naturalmente i servizi in questione verranno effettuati su tutte le arterie dei due comuni e quanto prima, non appena terminati gli iter burocratici, verrà dato seguito al Patto Sicurezza stipulato tra i Comuni aderenti e la Prefettura”.

“L'obiettivo è quello di istituire da subito una pattuglia di pronto intervento che possa intervenire sui territori per ogni esigenza soprattutto in occasione delle imminenti festività natalizio. I comandi, inoltre, si stanno già attivando per avere un protocollo operativo unico mediante l’istituzione di una centrale operativa che possa registrare ogni intervento dando così maggiore risposta ai cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi-Taranto: attivato controllo giornaliero con Autovelox

  • Doppio inseguimento e lancio di chiodi dopo assalto a bancomat

  • Muore schiacciato da un trattore: tragedia nelle campagne

  • Quanto costa una casa a Brindisi quartiere per quartiere

  • Operaio investito: un collega insegue auto pirata e la blocca

  • Bollo auto e Documento unico di circolazione, le novità 2020

Torna su
BrindisiReport è in caricamento